Dal 1998 la Focus ha venduto qualcosa come 16 milioni di pezzi, diventando la seconda Ford più venduta in Europa. Dovendo “metterci” le mani in vista della quarta generazione, gli uomini dell’Ovale Blu non hanno osato molto dal punto di vista stilistico: è comprensibile. Tuttavia, se credete che ci siano poche novità sulla nuova Ford Focus, vi sbagliate di grosso.

nuova ford focus blu citta

Nuovo pianale, quattro stili

Diretta concorrente di avversarie quali Fiat Tipo, Peugeot 308 e Volkswagen Golf, giusto per dirne tre, la nuova Ford Focus porta la debutto la piattaforma modulare C2, pronta per equipaggiare altre auto dell’Ovale Blu. Il primo effetto è l’aumento delle dimensioni: la lunghezza cresce fino a 4,38 metri per la versione 5 porte (+2 cm) mentre la station è ora lunga 4,67 metri (+11 cm). Ne consegue un passo maggiorato di 53 mm che, secondo Ford, ha migliorato sensibilmente lo spazio per gli occupanti. Un po’ come accaduto sulla fiesta, sono quattro gli “stili” disponibili: Titanium, lo sportivo ST-Line, il compassato Vignale e il “crossoveristico” Active, con passaruota protetti da profili in plastica e assetto rialzato di 3 cm.

nuova ford focus interni plancia

Connessa e multimediale

Tanta Fiesta anche negli interni della nuova Ford Focus, con la plancia che segue un andamento lineare. Se la strumentazione conta su due grandi quadranti analogici, lo schermo sopra la consolle centrale racchiude il sistema SYNC3, che supporta Android Auto ed Apple CarPlay. A richiesta si può avere l’hotspot WLAN (fino a 10 dispositivi connessi contemporaneamente) mentre il clima – che si comanda sempre dal touch da 8″ – è stato dotato di un compressore più potente. Disponibile anche il sistema di ricarica wireless per smartphone e l’impianto audio B&O Play da 675 Watt e 10 altoparlanti.

nuova ford focus active bianca curva roccia

Non vuol perdere il vizio di divertire

Naturalmente, la nuova Ford Focus non dovrebbe aver perso il pallino per il piacere di guida. A contribuire al nobile intento pensano – inizialmente – tre motori: un benzina tricilindrico turbo 1.0 Ecoboost da 100 e 125 cv e due nuovi turbodiesel Ecoblue, 1.5 da 95/120 cv e 2 litri da 150. Questo, unito al dimagrimento fino a 88 kg e alla presenza, a richiesta, del cambio automatico a 8 rapporti, dovrebbe far scendere i consumi fino al 10%. Le tre modalità di guida (Normal, Sport ed Eco) sono disponibili anche sulla più frizzante ST-Line, con assetto ribassato di 10 mm e molle, ammortizzatori e barre stabilizzatrici dedicate. Infine, dal 2019 arriveranno anche versioni mild-hybrid.

nuova ford focus station wagon

Sicurezza da riferimento

La nuova Ford Focus alza l’asticella anche nel reparto sicurezza. A richiesta arrivano cruise control adattivo (funziona fino a 200 km/h) con funzione stop&go per i rallentamenti e il sistema di mantenimento della corsia attivo, senza dimenticare la frenata automatica d’emergenza e, last but not least, un assistente che sterza automaticamente qualora rilevi un pericolo di scontro imminente. E poi l’head-up display, prima europea per un modello dell’Ovale Blu. A giugno arriva la Focus 5 porte, seguita a breve dalla station wagon. Ci sarà da attendere fino all’autunno, invece, per vedere su strada la Active. I prezzi partono da 20.000 euro.