Nuova Skoda Fabia, praticità, tecnologia, design. La prova

Costruita sulla piattaforma di Audi A1 e Volkswagen Polo, è dotata di avanzati sistemi di assistenza alla guida.

Spaziosa e pratica come ogni Skoda “deve” essere

Al top del segmento, come il cliente Skoda si aspetta, gli spazi interni e il modo di sfruttarli. Quattro adulti (fino ai 185 cm di altezza) più un ragazzino viaggiano nel massimo comfort e possono contare su un bagagliaio di ben 380 litri di capacità (1.190 abbattendo gli schienali), grande cioè quanto quello di molti SUV di segmento C. La nuova Skoda Fabia è però “ben di più” dei suoi numeri. Ci sono infatti molte trovate tanto semplici quanto comode. La piccola asola nella tasca dietro gli schienali anteriori per riporre lo smartphone (Octavia docet) e il raschietto per il ghiaccio nello sportello del serbatoio con scala di misurazione del battistrada. E poi il porta-ticket sul montante anteriore e l’ombrello nella portiera del guidatore.

C’è anche qualche novità: nel vano portaoggetti della console centrale una clip per carta di credito (o biglietto del parcheggio) e un elastico per trattenere una penna tengono tutto in ordine. Un portaoggetti multifunzione che si fissa sotto la copertura del bagagliaio permette di sistemare cappotti o giacche e può ospitare oggetti fino a 3,5 kg di peso. Meritano di essere citate infine le bocchette d’aerazione posteriori, cosa assolutamente non comune nel segmento.