Panda, i suoi primi 40 anni tra innovazioni e versioni speciali

Ripercorriamo la storia dell’icona di Fiat, ancora al numero 1 delle vendite in Italia

25 febbraio 2020 - 12:20

Panda, basta il nome. Uno dei rari e fortunati casi in cui un modello si fa quasi brand a sé, scavalcando per fama e prestigio, almeno per qualcuno, la marca di cui fa parte. Di più: la Fiat Panda, se non altro in Italia, è sinonimo stesso di citycar, un po’ come lo scotch lo è per il nastro adesivo. Per questo piccolo mito a quattro ruote, il Salone di Ginevra 2020 è un’occasione speciale: compie infatti 40 anni.

I NUMERI DALLA SUA PARTE

Una lunga carriera che l’ha consacrata a modello iconico, oltre che di successo, grazie agli oltre 5 milioni di esemplari venduti. Successo che non ha ancora smesso di sorriderle, come certificano i 138.132 esemplari venduti nel 2019 in Italia, dove è stata – ancora una volta – l’auto più venduta in assoluto (la seconda in classifica, la Lancia Ypsilon, si è fermata a 58.759). Insomma, ripercorrere la sua storia è doveroso e lo facciamo per “tappe”, riscoprendone le caratteristiche che l’hanno resa vincente e le versioni più di successo e/o curiose.

Commenta per primo