Peugeot 308 MY17: wind of change

8 maggio 2017 - 8:05

LED nuovi, calandra aggiornata, una rinfrescata alle linee, un sistema multimediale evoluto… il model year 2017 della Peugeot 308 sembrerebbe un restyling come tanti, funzionale per dare brio a una vettura sul mercato dal 2013. E invece, sottopelle, si celano novità degne della massima considerazione, che proiettano la berlina e wagon francese in una nuova dimensione.

Start&Stop anche in movimento
La Peugeot 308 si avvale per la prima volta nella propria storia di un cambio automatico a 8 rapporti del tipo mediante convertitore di coppia – fornito dallo specialista Aisin e denominato EAT8 – in sostituzione della precedente trasmissione a 6 marce. Un’unità abbinabile alla sola motorizzazione 2.0 BlueHDi da 180 cv e profondamente integrata con la tecnologia Start&Stop, al punto da consentirne l’intervento anche in movimento, così da spegnere il propulsore già quando la velocità scende sotto i 20 km/h. Ad esempio quando si avanza per inerzia in prossimità di un semaforo rosso. Una soluzione che promette di portare in dote un sensibile contenimento dei consumi. Non meno rilevante il debutto dell’inedito motore 1.5 BlueHDi, vale a dire un 4 cilindri di 1,5 litri common rail sovralimentato mediante turbocompressore e assistito dall’iniezione d’urea oltre che accreditato di 130 cv. Un’unità destinata a sostituire progressivamente l’attuale 1.6 BlueHDi da 120 cv.

1.2 PureTech omologato Euro 6c
La carta d’identità delle novità meccaniche appannaggio della nuova Peugeot 308 si arricchisce di un’ulteriore voce, dato che debutta la versione evoluta del 1.2 PureTech (turbo a iniezione diretta della benzina) da 130 cv. Ora il tricilindrico può contare su di un catalizzatore di seconda generazione e sul filtro anti particolato, così da contenere le emissioni inquinanti rispettando la direttiva Euro 6c, in vigore da settembre 2018. Una normativa che obbligherà gran parte dei propulsori a benzina ad adottare proprio il filtro antiparticolato, sinora destinato prevalentemente ai Diesel.

Dotazione di sicurezza più ricca
Come accennato in apertura, la nuova Peugeot 308 di avvale di alcuni interventi a livello estetico che ne ringiovaniscono la linea. A partire dalla mascherina dalla finitura a effetto tridimensionale, vicina allo stile delle recenti SUV 3008 e 5008, cui si accompagnano aggiornamenti di dettaglio ai paraurti, al cofano motore e ai gruppi ottici anteriori, ora corredati (di serie) delle luci diurne a LED. Rivisto nella grafica l’impianto multimediale, completo della connettività Apple CarPlay e Android Auto, per un dialogo agevolato tra vettura e smartphone, dei comandi vocali e della navigazione satellitare TomTom Traffic Live, forte degli aggiornamenti in tempo reale sul traffico. Come tradizione per tutte le vetture d’ultima generazione, non manca un arricchimento delle dotazioni di sicurezza, nel caso della 308 MY17 basato sulla disponibilità del cruise control adattivo, della frenata automatica d’emergenza, dell’avviso di superamento involontario della linea di corsia, del parcheggio semi autonomo e della retrocamera con visuale a 180°.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

ford_puma_st verde tra quarti anteriore

Ford Puma ST, 200 cv per le faccende quotidiane

nuova BMW M3

BMW M3 vs Tesla Model S Plaid, la sfida “folle”

Citroën C4 e ë-C4, al via gli ordini