Seat Ateca restyling, come cambia e come va l’edizione 2020 – La prova

La Seat Ateca 2020 si rinnova nello stile e nelle dotazioni tecnologiche e presenta numerosi affinamenti a livello tecnico. Ecco le prime impressioni di guida.

L’IMBARAZZO DELLA SCELTA

La Seat Ateca 2020 si presenta con una gamma motori aggiornata. All’appello continuano per ora a mancare versioni ibride ma passando in rassegna l’elenco delle unità a benzina e a gasolio c’è da avere l’imbarazzo della scelta. Il fronte turbodiesel è monopolizzato da un due litri TDI proposto in due configurazioni, da 115 e 150 cv, quest’ultima proposta anche con cambio DSG e trazione integrale 4Drive. Lo stesso tipo di trasmissione si può avere anche con il 2.0 TSI turbobenzina da 190 cv, lo sportivone di famiglia. Il cambio robotizzato è un’alternativa disponibile sul 1.5 TSI da 150 cv, mentre la motorizzazione d’accesso, il tre cilindri 1.0 TSI da 115 cv, si può avere solo con cambio manuale. Una interessante novità è il fatto che gli allestimenti top siano ordinabili anche con i motori d’accesso alla gamma.

COSA CAMBIA FUORI

COSA CAMBIA DENTRO

LA GAMMA MOTORI

COME VA SU STRADA

QUALE SCEGLIERE