Le giapponesi più veloci della Ferrari: Honda, Mazda, Mitsubishi, Nissan e Toyota

NSX, RX-7, 3000GT, 300ZX, RX-7 e Supra: gli anni d’oro delle supercar giapponesi. Capaci di “battere” la Ferrari

Nissan 300ZX

Molto più semplice della Mitsubishi 3000 GT, meno “pregiata” della Honda NSX, la Nissan 300ZX resta comunque nel cuore di chi l’abbia guidata. Del resto si sa: le emozioni, spesso, non vanno di pari passo con la complicazione tecnica. Anzi, spesso vale il contrario.Sotto il cofano si agita un 3.0 biturbo, che scarica i suoi 300 CV sulle ruote posteriori. Il gran feeling di guida, che ancora oggi in molti ricordano con soddisfazione, è generato, fra le altre cose, dalle sospensioni Multilink anteriori e posteriori. Unica concessione alla complicazione è l’asse posteriore a ruote sterzanti Super Hicas (Super High Capacity Actively Controlled Suspension).

Honda NSX

Mazda RX7

Mitsubishi 3000 GT

Nissan 300ZX

Toyota Supra