Le giapponesi più veloci della Ferrari: Honda, Mazda, Mitsubishi, Nissan e Toyota

NSX, RX-7, 3000GT, 300ZX, RX-7 e Supra: gli anni d’oro delle supercar giapponesi. Capaci di “battere” la Ferrari

Toyota Supra

La protagonista è la generazione del 1993, la quarta nella storia del modello. Qui parliamo ovviamente della più potente: motore biturbo da 320 cv a 5.600 giri e 426 Nm di coppia, per uno 0-100 km/h in 4,6 secondi e 13,1 secondi per i 400 m con partenza da fermo. La velocità di punta? 285 km/h, autolimitati a 250 kmh. Tornando ai due turbocompressori, lavorano in sequenza e non in parallelo: in questo modo i gas di scarico mettono in movimento subito la turbina, riducendo il ritardo di risposta. Le sospensioni? Il meglio, nell’ottica del controllo dei movimenti della ruota: doppio triangolo sulle quattro ruote.

Honda NSX

Mazda RX7

Mitsubishi 3000 GT

Nissan 300ZX

Toyota Supra