Era dai tempi della Tribeca, uscita di produzione nel 2014, che la Subaru non si cimentava nel tema delle grandi SUV. Un’assenza che, dopo anni di successi negli States, ha penalizzato la Casa nipponica. Ora, però, i jap corrono ai ripari presentando, in occasione del Salone di Los Angeles, la nuova Ascent. Una sport utility (sino) a otto posti caratterizzata da tre file di sedili, dedicata principalmente al mercato americano e destinata a divenire la vettura più grande mai realizzata dalla Subaru.

Subaru Ascent 2018 dinamica
4WD e cambio CVT

Non si tratta di una prima assoluta. O meglio, la Ascent è stata anticipata dall’omonima concept presentata in occasione del Salone di New York. Il nuovo modello, caratterizzato da gruppi ottici affilati e da una massiccia calandra esagonale, nasce sulla base della piattaforma modulare Subaru Global Platform e si avvale sia della trazione integrale Symmetrical All Wheel Drive – un must in casa Subaru – sia della nota trasmissione automatica a variazione continua Lineartronic, in grado di simulare la presenza di otto rapporti.

Turbo twin scroll e 375 Nm

Sotto il profilo tecnico, l’elemento di maggior spicco è rappresentato dal debutto di un inedito propulsore boxer – vale a dire a cilindri contrapposti – di 2,4 litri a iniezione diretta della benzina, sovralimentato mediante turbocompressore twin scroll. Un’unità in grado di erogare 260 cv a 5.600 giri/min e 375 Nm di coppia da 2.000 a 4.800 giri. Quanto all’elettrificazione della gamma, un vero e proprio must in questo frangente storico, sebbene la Casa nipponica non abbia lasciato trapelare nulla in merito, rumors insistenti parlano di una possibile ibridazione della Ascent. La tecnologia plug-in Subaru, del resto, è da tempo in fase di affinamento ed è in ogni caso attesa al debutto nel corso del 2018.

Subaru Ascent 2018 interni
Ricca dotazione di serie

Proposta in quattro allestimenti (Base, Premium, Limited e Touring) vede proposto di serie il pacchetto EyeSight che prevede due telecamere, collocate nella parte alta del parabrezza, in grado di gestire il cruise control adattativo, la frenata automatica d’emergenza e i fari adattivi, così da variare intensità e direzione del fascio luminoso in funzione dei veicoli che sopraggiungono. Soluzioni cui si accompagnano, nelle versioni più ricche, i gruppi ottici full LED, corredati di diodi che illuminano automaticamente l’interno curva, l’avviso d’ostacolo in corrispondenza dell’angolo di visuale cieco, l’avvertimento in caso di superamento involontario della linea di corsia e il monitoraggio dei soggetti in avvicinamento durante le manovre. Il massimo della protezione. Completano la dotazione base i cerchi in lega da 18 pollici, il climatizzatore automatico trizona e l’impianto multimediale con display da 6,5 pollici, corredato dei protocolli Android Auto e Apple CarPlay per un dialogo privilegiato con gli smartphone. Schermo che, nelle varianti top di gamma, diviene da 8 pollici e porta in dote la connessione Wi-Fi.

Divanetto a tre posti

Campionessa di modularità, la Ascent sarà disponibile a 5, 7 e 8 posti. Alla terza fila a scomparsa, in grado di ospitare tre persone, si affiancherà un divanetto per tre adulti oppure una seconda fila caratterizzata da due sedili singoli. Il vano bagagli avrà una capienza massima di 2.055 litri. Il debutto nelle concessionarie è atteso nel corso dell’estate 2018.

Subaru Ascent 2018 interni