Porsche Taycan 4S, è una vera Porsche? La prova

Grande, grossa ed elettrica. Come fa, se ci riesce, a garantire le emozioni che ci si aspetta da ogni auto con questo marchio?

Batterie Performance Plus per la “nostra” Porsche Taycan

La Taycan 4S della prova era dotata del pacco Performance Plus, optional, accreditato di una tensione massima di 800 Volt e capace di ricaricarsi in corrente continua fino a 270 kW. La capacità massima è invece di 93,4 kWh, per 571 cavalli e 650 Nm di coppia di picco da parte dei due motori elettrici, posizionati uno sull’avantreno e sul retrotreno.

Porsche Taycan ricarica

Tornando alla ricarica, sfruttando la rete Ionity (corrente continua, fino a 270 kW di potenza massima) i tempi sono davvero ridotti. La volta che sono andato più vicino a rimanere a piedi, ho attaccato la Taycan che si trovava al 6% e, dopo 20 minuti, era già all’80%. Il tempo di un pit-stop all’autogrill, peraltro arrivato dopo 250 km di guida. Certo, si tratta comunque di tempistiche più lunghe rispetto a quelle richieste per il pieno di benzina. E, soprattutto, di colonnine Ionity ce ne sono ancora poche: poco meno di 400, per ora, in tutta Europa. Ma se il futuro è questo, viaggiare in elettrico inizia a diventare qualcosa di assolutamente percorribile.

Porsche Taycan plancia

C’è poi il capitolo dei costi: con Ionity le tariffe sono molto variabili. Per restare in Casa Porsche, se si è abbonati al “Charging Service” -assolutamente consigliato- il prezzo è di 0,33 euro al kWh. Se invece non si è abbonati la tariffa sale a 0,79 euro al kWh. Cifre che, di fatto, rendono meno costoso viaggiare con una Panamera a benzina. Ma su questo magari ci torneremo nel dettaglio con un altro test.

Ma, detto questo, non credo che l’economia di esercizio sia in cima alla classifica dei desideri di chi spende certe cifre per guidare un’auto come la Taycan. Inoltre, ovviamente la Taycan non si carica solo nelle colonnine Ionity ma a tanti altri servizi. Va detto che guidando in elettrico si entra in contatto con tanti altri “adepti” dell’elettrone che grazie ad app evolutissime (ma ci pensa anche il PCM a segnalarvele) sono in grado di trovare colonnine in cui – per ora – la ricarica è addirittura gratuita. Certo non ricaricate in 20 minuti…

Lo scetticismo generale

Il sound, questo sconosciuto

Comfort da super ammiraglia

Batterie Performance Plus per quasi 600 cv

Ma quindi è una vera Porsche?