Porsche Taycan 4S, è una vera Porsche? La prova

Grande, grossa ed elettrica. Come fa, se ci riesce, a garantire le emozioni che ci si aspetta da ogni auto con questo marchio?

Luogo comune: le auto elettriche sono noiose. Alcuni, i più informati sui fatti, sanno forse che certe auto a batterie sono capaci di prestazioni impressionanti; e la Porsche Taycan è sicuramente fra queste. Pochi, pochissimi, sono al corrente del fatto che qualcuno, le elettriche, si è messo in testa di renderle addirittura divertenti. Porsche, per esempio. Per prudenza, però, a Zuffenhausen hanno deciso di esordire nel mondo delle auto a zero emissioni (allo scarico) non con una sportiva, bensì con un berlinone-coupé.

Porsche Taycan rossa vista laterale

Sia chiaro: “per prudenza” l’ho “deciso” io, nel senso che in Porsche nessuno l’ha dichiarato apertamente, però è plausibile che nessuno, in azienda, volesse prendersi il rischio che la nuova nata potesse essere messa in diretta competizione con la 911, oppure con 718 Cayman e Boxster. Detto questo, il termine di paragone non è comunque dei più semplici: si tratta infatti della Panamera: fra tutte le berline di grandi dimensioni, una delle migliori – se non proprio la n°1 – per quello che riguarda le sensazioni al volante.

Lo scetticismo generale

Il sound, questo sconosciuto

Comfort da super ammiraglia

Batterie Performance Plus per quasi 600 cv

Ma quindi è una vera Porsche?