Volkswagen Tiguan Allspace: abito lungo

6 marzo 2017 - 23:03

La versione “lunga” della Volkswagen Tiguan si appresta al debutto europeo in occasione del Salone di Ginevra. Dopo essere stata svelata in Cina e mostrata in occasione dell’auto show di Detroit, la nuova Allspace sbarca ora in Europa, confermando la formula dei sette posti e dell’interasse maggiorato.


21,5 cm più lunga della Tiguan “normale”
Il passo è più lungo di 10,9 cm rispetto alla Tiguan “normale”, mentre la lunghezza complessiva della vettura cresce di 21,5 cm, arrivando a lambire i 4,7 metri. Un valore identico alla “cugina” Skoda Kodiaq, anch’essa caratterizzata da sette sedute. Secondo consuetudine per le SUV a 7 posti, gli strapuntini aggiuntivi vengono ricavati da una terza fila a scomparsa, mentre il divanetto scorre in longitudine per agevolare l’accesso e il comfort dei passeggeri supplementari o, al contrario, per garantire maggiore spazio agli occupanti della seconda fila. Il bagagliaio, dal canto proprio, può contare su di una capienza di 760 litri con cinque persone a bordo, che diventano 1.920 litri una volta abbattuto il divanetto. Valori nettamente superiori alla versione standard, accreditata di 615/1.655 litri.

Dotazioni specifiche
Destinata principalmente al mercato nordamericano, la Allspace non è una semplice Tiguan “allungata”, dato che il design della linea di coda è stato radicalmente rivisto e, per mantenere l’armonia dell’insieme, è stata elevata l’altezza del cofano, intervenendo anche sulla calandra. Inediti il design del tetto e i cerchi in lega da (minimo) 17 pollici, mentre è condivisa con la versione “corta” la doppia opzione per i paraurti, con la configurazione off road forte di angoli di attacco più generosi e di protezioni sottoscocca estese. Specifiche le dotazioni, diversificate rispetto a Tiguan cinque posti. Sin dall’allestimento Trendline sono infatti previste di serie le barre nere al tetto, il volante multifunzione e il sistema multimediale con il pacchetto connettività, mentre le versioni Comfortline e Highline portano in dote rispettivamente il portellone elettrico e i gruppi ottici full LED. Tra gli optional, infine, spicca l’infotainment Discover Pro con comandi gestuali e display da 9,2 pollici.


Top di gamma la 2.0 BiTDI da 240 cv
Sviluppata sulla base della piattaforma modulare MQB Volkswagen, condivisa con gran parte dei modelli all terrain appartenenti alla galassia del Gruppo di Wolfsburg, inclusa la Tiguan cinque posti, la Allspace adotta motori benzina e Diesel con potenze comprese tra 150 e 240 cv. Il prezzo d’attacco in Germania è di 30.000 euro e in gamma spiccano il 1.4 TSI – turbo a iniezione diretta della benzina – da 150 cv, il 1.8 TSI da 180 cv e il 2.0 TSI da 220 cv, mentre lato gasolio è presente un 2.0 TDI negli step da 150, 190 e 240 cv. Quest’ultimo livello di potenza reso possibile dalla sovralimentazione biturbo. Trasmissioni manuale a 6 marce oppure automatica a doppia frizione DSG a 7 rapporti e trazione anteriore o integrale 4Motion. La nuova Tiguan Allspace raggiungerà le concessionarie europee durante la primavera.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Fiat Concept Centoventi, frontale, Salone di Ginevra 2019

Fiat Centoventi, 500 elettrica e le altre novità Fiat in arrivo

tutor ok

Tutor di nuovo attivo entro pochi giorni. La Cassazione dà ragione ad Autostrade

dodge_viper_rt_10 rossa

Youngtimer – Dodge Viper, storia della supercar che non c’è più. Purtroppo