Prova LIV EnviLiv, cattiva ma non troppo

Pensata per le ragazze che amano la velocità e l’adrenalina. La EnviLiv si esprime al meglio quando si spinge a ritmo, ma se si ha una buona gamba sarà una buona compagna su ogni terreno.

La complicità è donna, e anche la competizione. Se poi la donna è la tua amica d’infanzia che macina km come un trattore, il bike test diventa la scusa per una sfida. Altro pepe lo sparge il fato, che ci mette in sella alla stessa bici.

ENVILIV ADVANCED PRO

È il modello racing della collezione LIV 2021. Una bici aero il cui telaio è costruito per massimizzare il trasferimento della potenza, mantenendo comunque una discreta leggerezza per risparmiare energie preziose. Fattori che concorrono a realizzare una macchina da gara molto efficace, reattiva, votata alla velocità. Nonostante la sua immagine aggressiva, la EnviLiv preserva la caratteristica fondamentale di tutte le bici LIV, la comodità. Risultato che traduce la filosofia del marchio costola di Giant, basata sulle formula delle 3F: Fit, Form, Function (ergonomia, design, performance).
La EnviLiv 2021, evoluzione della capostipite del 2018, si distingue per la particolare sezione dei tubi, le ruote in fibra di carbonio a profilo alto, con anteriore e posteriore differenziati, e una rapportatura ideale per pedalare a medie elevate. È una bici che strizza l’occhio alle cicliste dalla gamba piuttosto allenata, con tanta voglia di spingere sui limiti, oltre che sui pedali.

IN SELLA

SI SPINGE

SI SALE

TESTA BASSA

Foto Martina Folco Zambelli/HLMPHOTO