Le migliori moto per i neopatentati A2

Naked e crossover, sportive e custom: tra le migliori moto per i neopatentati A2 c’è un po’ di tutto. Ecco la guida definitiva su come sceglierle e le migliori proposte tra depotenziate e non

MIGLIORI MOTO PER NEOPATENTATI A2, TRIUMPH

TRIUMPH STREET TRIPLE S A2 – Depotenziata

triumph street triple s 2020, bianca, vista laterale, moto patente A2La Triumph Street Triple è una della naked più ambite anche dai piloti smaliziati. Il suo telaio robusto e l’assetto perfettamente a punto rendono la guida estremamente efficace e gustosa nel misto, assieme a una frenata di alto livello. In altre parole è la scelta ideale per chi con la patente A2 voglia già pensare in grande e farsi già le ossa con una media con i fiocchi. Per lei a Hinckley hanno studiato una variante da 660 cc del celebre tre cilindri 675 e l’hanno poi depotenziata, lasciando però un sound coinvolgente e tanta coppia, per non sentirsi troppo limitati al cospetto delle moto full power. Un difetto? Il raggio di sterzata è solo discreto e rende più laboriose le manovre da fermo. Poco male però, perché i 166 kg a secco non sono difficili da muovere e la sella alta 810 mm è stretta e permette di poggiare bene i piedi a terra. Questa Street Triple si può avere a 8.500 euro.

Triumph Trident 660 – Depotenziata

Triumph Trident 660 2021

Ultimo arrivo in famiglia per le roadster di Hinckley, la Triumph Trident 660 è una moto davvero interessante per contenuti tecnici e facilità di guida. Al centro di tutto c’è il tre cilindri in linea da 660 cc e 81 cv (in versione full power) molto generoso in fatto di coppia, cosa che si ripercuote positivamente anche sulla versione per neopatentati A2. La moto è realmente leggera, con una sella bassa e molto facile per piloti di ogni capacità. Molto valida anche l’elettronica, mentre tra gli optional obbligatori metteremmo in assoluto il quickshifter e il piccolo cupolino che aiuta a proteggere dall’aria. Perché di aria, qui se ne prende parecchia. Prezzo molto interessante considerata la dotazione di serie.

TRIUMPH STREET TWIN – Depotenziata

Il genere vintage va sempre più di moda e la Street Twin è la degna erede della celebre stirpe Bonneville. Rappresenta infatti il modello d’accesso alla gamma, pur mantenendo il fascino delle sorelle maggiori. Con una sella a soli 750 mm da terra permette a tutti di poggiare bene i piedi al suolo e di controllare senza il minimo affanno i 198 kg di peso. Il baricentro basso fa il resto per semplificare la vita al pilota, che può contare anche su un’erogazione piena e lineare del motore bicilindrico 900. Questa Triumph è dunque una moto ideale per andare a spasso ammirando il panorama e facendosi ammirare. Alla faccia dell’impostazione, tranquilla sa assecondare anche i pruriti al polso destro, dimostrandosi molto efficace quando guidata in modo tondo e pulito. Il suo prezzo è di 8.900 euro, nelle due varianti rossa e nera.