Mercedes GLC 350 e auto nera prato

Prova Mercedes GLC 350 e 4Matic

SUV ibrida plug-in, cerca di convertire i "dieselisti" con un'autonomia in elettrico di circa 25 km. Alto il prezzo, che può crescere molto facilmente se si attinge dal listino optional

18 marzo 2019 - 11:23
Potenza
320 cv @5.500 giri/min
Consumi
2,5 l/100 km (dichiarati)
Prezzo
65.513 euro

SUV e ibrido, due concetti che oggi vanno spesso a braccetto. Aiutate da norme che ne favoriscono la diffusione, soprattutto in città, le sport utility con motore a benzina ed elettrico sono però costrette a portarsi dietro una massa non indifferente, a causa della mole e della presenza delle batterie. Hanno quindi davvero senso, in termini di consumi? Proviamo a rispondere a questa domanda con la prova della Mercedes GLC 350 e 4Matic Premium, un gingillo da 4,66 metri di lunghezza, 2.025 kg e 65.513 euro.

DIESELISTI PENTITI

Per attrarre eventuali “dieselisti” pentiti la GLC 350 e punta sulla tecnologia plug-in, vale a dire che il pacco batterie – sistemato sotto il piano di carico – è ricaricabile alla spina, casalinga o della colonnina. Con tempi più che onesti: con la presa di casa ci vogliono circa 4 ore per un pieno completo. Quindi, se è vero che il bagagliaio perde qualche litro rispetto alla GLC a gasolio o a benzina (395 litri contro i 550 delle altre versioni in configurazione cinque posti) si possono comunque sfruttare circa 25 km di pura energia elettrica, risparmiando preziosi litri di verde.

OCCHIO AL PIEDE

La cosa, però, funziona soprattutto se si guida con piede felpato. Altrimenti, l’autonomia in elettrico cala drasticamente e la GLC 350 e diventa ben presto un’auto a benzina a tutti gli effetti (o quasi) con i problemi che ciò comporta per il portafogli. Facendo attenzione con il piede destro si possono anche percorrere circa 15 km con un litro di benzina, a patto di partire con la batteria completamente carica. In caso contrario,le percorrenze possono scendere fino a 8-10 km/litro.

Commenta per primo