Prova Peugeot 2008 HDi EAT6

Se tutto il mondo le vuole SUV e automatiche, la Casa del Leone centra l'obbiettivo. La Peugeot 2008 EAT6 è una delle novità più interessanti del segmento B-SUV. L'abbiamo provata

15 marzo 2019 - 22:49
Lunghezza
4,25 metri
Potenza
120 cv
Cons. dichiarato
4,0 l/100 km (NEDC)

È un dato di fatto che il cambio automatico piaccia sempre di più agli italiani. È altrettanto un dato di fatto che le auto su cui questo tipo di cambio starebbe meglio sono le “Piccole”. Le auto compatte che affrontano il traffico cittadino per la maggior parte della loro vita. Eh si una SUV Compatta con il cambio automatico ci starebbe molto bene. Una c’è. Si chiama Peugeot 2008 EAT6.

MOSCHE BIANCHE

Non è l’unica ovviamente, ma se andate a spulciare i listini dei vari marchi scoprite che le auto compatte con questo tipo di trasmissione sono delle mosche bianche. Soprattutto se quando parliamo di cambio automatico intendiamo un cambio a convertitore di coppia e non, magari del più economico CVT.

I motivi sono molteplici, costi, prima di tutto. Ma c’è anche il fatto che abbinare motori piccoli di cilindrata, magari alimentati a benzina, e quindi magari non così ricchi di coppia, una trasmissione automatica non è sempre il massimo. L’effetto moulinex è in agguato, con motori che tendono a girare molto alti per offrire accelerazioni dignitose e consumi che soccombono.

QUESTIONE DI COPPIA

Tutto questo non sembra accadere su questa 2008 che ora abbina il cambio con convertitore di coppia a 6 rapporti battezzato EAT6 a un motore 1.5 Hdi in regola, naturalmente con la normativa Euro 6.2. Un motore capace di 120 cavalli ma che soprattutto è in grado di erogare ben 300 Newtonmetri di coppia a soli 1.750 giri. Numeri che fanno capire come, forse, questa accoppiata potrebbe riservare delle belle sorprese a livello di gusto di guida, prestazioni e perché no anche consumi.

4 metri e 16 centimetri di lunghezza, 1 metro e 74 di larghezza e un bagagliaio che passa da 350 a 1200 litri. Peugeot si piazza proprio nel centro del segmento B-SUV. E la cosa è piaciuta, molto. L’arrivo del cambio automatico sulla 2008 non dovrebbe sorprendere, forte degli oltre 100.000 ordini in Italia, la piccola SUV del leone non ha fatto che mettere un’altra tesserina nel suo (già quasi completo) mosaico. Ora le combinazioni ci sono veramente tutte, anche se l’abbinamento con il motore HDi è previsto solo sugli allestimenti più ricchi: Allure quello dell’auto in prova, GT Line, Crossway e Black Matt. Con prezzi che partono da 24.650 euro, ma che nella versione configurata come quella in prova arriva a 27.455 euro.

ULTERIORI APPROFONDIMENTI

Commenta per primo