Coronavirus, Peugeot rinnova Webstore per gli acquisti digitali

Peugeot non scopre ora il negozio virtuale, è da anni che ci crede, ma l’emergenza Coronavirus ha dato una significativa accelerazione allo sviluppo di questo canale. La piattaforma dedicata agli acquisti digitali della Casa del Leone si chiama Webstore, ed è un’esposizione virtuale di auto vere, quelle disponibili nelle concessionarie. Di ognuna, e sono migliaia di esemplari, sono disponibili immagini dell’esterno e dell’interno, oltre a tutti i dettagli relativi agli optional montati, al prezzo e ai finanziamenti proposti.PEUGEOT WEBSTORE

RICERCA MIRATA DELL’AUTO E PER ZONE GEOGRAFICHE

Ma come funziona nel concreto Webstore? In modo molto mirato. Lo strumento di ricerca presente in home page consente di impostare la propria città ed il raggio entro cui cercare le offerte, il modello di interesse e la versione, oltre ovviamente al prezzo. Eseguita la prima selezione, il motore di ricerca mostra tutte le auto disponibili in quel dato momento (telaio per telaio). Se necessario, si possono filtrare ulteriori opzioni per affinare la ricerca. Si entra poi nella pagina del singolo veicolo, di cui sono disponibili immagini dettagliate dell’esterno e a 360° dell’interno.

OFFERTA COMMERCIALE DETTAGLIATA, AUTO PER AUTO

PEUGEOT WEBSTORE Identificato l’esemplare di proprio interesse, Webstore fornisce il prezzo di listino (comprensivo degli eventuali optional) e, soprattutto, il prezzo promozionale proposto dal dealer. Di più: è presente anche una proposta finanziaria con rata mensile calcolata sul prezzo (comprensivo di promozione) di quella specifica auto. Per chi lo volesse, cliccando sull’apposito link, si accede alla pagina di Banca PSA Italia ove è possibile adattare la proposta finanziaria sulle proprie esigenze.

TUTTA LA GAMMA PEUGEOT

Nel Webstore si trovano migliaia di modelli, dalla citycar 108 (recentemente rivista, seppur in modo molto leggero) fino ad arrivare al più grande Boxer Combi. Il tutto, senza dimenticare le auto appena lanciate sul mercato, come le nuove 208 e 2008 (che abbiamo provato in anteprima e in una comparativa con le rivali dirette Ford Puma, Renault Captur e Skoda Kamiq), ma anche la gamma plug-in hybrid.