Nuova Hyundai Tucson N Line: l’ibrida tira fuori la grinta

Hyundai ha presentato il tanto atteso allestimento N Line. Dopo il recente restyling della quarta generazione, questo SUV sudcoreano prende spunto dal motorsport integrando dettagli sportivi e spingendo il propulsore fino a 265 CV.

Novità estetiche

Tra i punti forti dell’allestimento N Line c’è sicuramente la rivisitazione del frontale. Partendo dalla griglia, più ampia e alta rispetto a Nuova Tucson, possiamo notare un accento sui già abbondanti motivi geometrici denominati “Parametric Jewels” mentre il paraurti riserva più spazio alla presa d’aria, ora più alta e larga. I 187 cm di larghezza risultano così più aggressivi e la già originale firma luminosa, circondata da cornici nere, non passa certo inosservata negli specchietti retrovisori di chi precede questo SUV Hyundai.

Hyundai TUCSON N Line front - 2

Scorrendo lungo i fianchi possiamo notare gli specchietti laterali in Phantom Black – personalizzazione cromatica disponibile come optional anche per il tetto bicolore – e la finitura in nero lucido del lunotto ad angolo del montante. I passaruota, in tinta con la carrozzeria, completano il look assieme ai cerchi in lega da 19 pollici, ora più robusti ed accattivanti. Al retrotreno troviamo doppio scarico (già presente sulla quarta generazione ma di forma diversa) e spoiler maggiorato a confermare l’indole sportiva di questo SUV marchiato N Line.

Novità estetiche

Più agile e sportiva

Interni dedicati

Propulsori e conclusioni