Mercedes Classe C 2021: Classe S in scala ridotta

Mercedes svela la nuova Classe C, rendendo chiaro sin da subito che l’obbiettivo principale è quello di conquistare il titolo di leader nel segmento. Per riuscire in questa sfida la casa di Stoccarda ha deciso di puntare tutto su tecnologia e comfort

Era il lontano 1982 quando Mercedes-Benz lanciava sul mercato la 190, ovvero la progenitrice della serie Classe C (il modello che nell’ultimo decennio è il più venduto, per la Stella a tre punte). Da allora si sono susseguite quattro generazioni, che negli anni hanno saputo conquistarsi una clientela sempre più ampia e fedele. Il successo di questo modello non è assolutamente casuale, ma è soprattutto dovuto al fatto che la segmento D di Stoccarda è sempre stata dotata delle tecnologie più moderne e ricercate. Questo vale soprattutto per la versione che sta per essere sostituita – presentata nel 2014 – che grazie all’ultimo restyling, datato 2018, è un’auto più che attuale.

Mercedes Classe C 2021

Mercedes non è però una casa che dorme sugli allori e per questo motivo intende imporsi ulteriormente sul mercato. Per centrare l’obbiettivo, presenta la Mercedes Classe C 2021. Grazie alle innovazioni ereditate dall’ammiraglia Classe S, la nuova Classe C condivide con il modello attuale (quasi) solamente le varianti di carrozzeria disponibili, station wagon e berlina.

Interni Mercedes Classe C 2021

“Grazie alle innovazioni ereditate dall’ammiraglia Classe S, la nuova Classe C condivide con il modello attuale (quasi) solamente le varianti di carrozzeria disponibili, Station Wagon e berlina.”

Motorizzazioni

MBUX

Vita a bordo

Rear axle Steering