Mercedes Classe C 2021: Classe S in scala ridotta

Mercedes svela la nuova Classe C, rendendo chiaro sin da subito che l’obbiettivo principale è quello di conquistare il titolo di leader nel segmento. Per riuscire in questa sfida la casa di Stoccarda ha deciso di puntare tutto su tecnologia e comfort

MBUX

La Mercedes Classe C 2021 è dotata della seconda generazione del noto MBUX, mutuato direttamente dall’ammiraglia Classe S. Le novità riguardano sia le parti hardware, sia quelle software. Andando con ordine, la seconda generazione di MBUX, presenta un design interamente rinnovato, abbandonando il display orizzontale, a favore di un display centrale e di un cockpit rettangolare.

MBUX Mercedes Classe C 2021

La parte software presenta invece diverse migliorie: l’assistente vocale “Hey Mercedes” è dotato di una capacità di apprendimento dei comandi e delle abitudini del guidatore più rapida e funzionale. Inoltre è in grado di riconoscere, attraverso la voce, le persone a bordo dell’auto. La novità più interessante riguarda la capacità del nuovo sistema di connettersi con Bosch Smart Home e Samsung SmarThings, così da offrire la possibilità di controllare la propria abitazione anche dall’abitacolo della vettura (ad esempio è possibile regolare le luci di casa e rilevare la presenza di persone all’interno di una determinata stanza).

Per chiudere, è importante sottolineare che il nuovo MBUX sfrutta la tecnologia OTA (Over The Air) che permette al sistema di rilevare automaticamente la presenza di nuovi aggiornamenti e di scaricarli in background senza limitare le funzionalità dell’infotainment.

Motorizzazioni

MBUX

Vita a bordo

Rear axle Steering