Mercedes Classe C 2021: Classe S in scala ridotta

Mercedes svela la nuova Classe C, rendendo chiaro sin da subito che l’obbiettivo principale è quello di conquistare il titolo di leader nel segmento. Per riuscire in questa sfida la casa di Stoccarda ha deciso di puntare tutto su tecnologia e comfort

Motorizzazioni

Mild hybrid

Tutte le motorizzazioni sono equipaggiate con cambio automatico 9G-TRONIC, sviluppato per integrare l’ISG (Integrated Starter-Generator). L’ISG sfrutta la rete di bordo da 48 volt per far veleggiare l’auto a motore spento, per fornire il boost, ovvero la coppia aggiuntiva (+200 Nm). Infine il sistema ISG è in grado di garantire il recupero dell’energia utile a ricaricare la batteria dell’auto.

La Mercedes Classe C 2021 sfrutta solo motorizzazioni con architettura quattro cilindri, che mantengono alcune delle sigle del modello attualmente in commercio. Per quanto riguarda le motorizzazioni a benzina troviamo C180, C200 e C300, mentre per le motorizzazioni diesel sono disponibili C200, C220 e C300.

Ad esclusione delle versioni C180 e C300 d, tutte le auto possono essere equipaggiate con il sistema di trazione integrale 4MATIC dotato di assale anteriore di nuova concezione. Quest’ultimo è in grado di scaricare maggiore coppia motrice a terra, complice anche l’utilizzo di materiali più leggeri e un circuito di lubrificazione dedicato.

Mercedes Classe C 2021

Plug in hybrid

La versione plug in hybrid della Mercedes Classe C 2021 – denominata C300 e – non sarà disponibile sin da subito, ma arriverà sul mercato poco dopo l’arrivo delle versioni mild hybrid. Il propulsore endotermico è un due litri, quattro cilindri alimentato a benzina, capace di erogare circa 204 CV ed è affiancato da un motore elettrico da 130 CV (velocità massima in elettrico: 140 km/h). La potenza combinata dichiarata è pari a 313 CV, mentre la coppia massima arriva a 550 Nm, dei quali 440 Nm disponibili immediatamente.

Le batterie – auto-prodotte dalla casa – HV (High Voltage), grazie alla presenza di 96 celle e di un sistema di raffreddamento dedicato, sono in grado di assicurare un’autonomia di 100 km (WLTP). Utilizzando la ricarica a corrente continua da 55 kW (optional) Mercedes dichiara un tempo di ricarica di soli 30 minuti. Ovviamente la C300 e è dotata di tutti i sistemi possibili di recupero d’energia, incluso il one-pedal-feeling. Si tratta, come molti sapranno, del sistema che accentua la rigenerazione di energia (sfruttando il motore come la dinamo di una bicicletta, per semplificare), fino al punto che non è quasi mai necessario intervenire sul pedale del freno.

Da sottolineare come il riposizionamento del pacco batterie abbia permesso di eliminare il gradino nel baule presente nella versione attuale, aumentando anche lo spazio di carico (+40 lt per la berlina e +45 lt per la station wagon). Miglioria ancora più apprezzabile grazie alla presenza di sospensioni ad aria al posteriore che consentono di abbassare e alzare la vettura per facilitare le operazioni carico/scarico.

Motorizzazioni

MBUX

Vita a bordo

Rear axle Steering