Nuova Subaru Outback: cambia tutto, nel rispetto della tradizione

Tutta nuova a partire dalla scocca, cambia leggermente nel look e riconferma il 2.5 litri Boxer (ora Euro 6d). Evoluti l’infotainment e i sistemi di assistenza alla guida

Fedele al 2.5 Boxer

L’unico propulsore a disposizione è il classico 2,5 litri Boxer (a cilindri orizzontali contrapposti) a benzina associato a cambio CVT e trazione integrale permanente Subaru (Symmetrical All-Wheel Drive). Migliorato sotto il punto di vista delle emissioni, il propulsore non abbraccia il mild-hybrid come l’ultima versione di Forester – la prima Subaru mild-hybrid il cui boxer viene ora rinominato e-boxer; una motorizzazione ibrida non è comunque esclusa per il futuro.

iniezione diretta cilindro

Tra modifiche e miglioramenti – quasi il 90% delle componenti del motore è stato ritoccato. Il cambiamento più evidente è il passaggio all’iniezione diretta mentre a valle del propulsore ritroviamo una versione aggiornata del cambio CVT Lineartronic – passa da 7 ad 8 marce “fittizie” in caso di utilizzo manuale sequenziale – ed un filtro GPF (Gasoline Particulate Filter) specifico per il particolato generato dalla combustione della benzina. A livello di prestazioni abbiamo 169 CV di potenza, 252 Nm di coppia ed una velocità massima di 193 km/h. Numeri non da sportiva, considerando i 10,2 secondi per raggiungere i 100 km/h da ferma, ma più che adatti alle due anime di Subaru Outback MY21, che vi spieghiamo nella prossima scheda.

Estetica confermata e nuovo telaio

Interni e infotainment

Fedele al 2.5 Boxer

Le anime di Outback: Outdoor e Touring

Data di uscita, allestimenti e listino