Subaru XV, la prova #Instacar

Fuori dal coro, la giapponese tira dritto e va per la sua strada, con scelte eccellenti e convinzioni opinabili; ma chi ama Subaru la vuole così.

30 luglio 2019 - 13:46

Non omologabile nei canonici segmenti SUV o Crossover, la XV si infila lì nel mezzo sia per dimensioni sia per linea. E ci sta molto bene, al punto che è lei la più amata fra le Subaru (nel nostro Paese, su 10 auto vendute 4 sono XV)… È proposta rigorosamente con motori Boxer a benzina, scelta discutibile, e rigorosamente con trazione integrale, scelta azzeccata vista la qualità del Symmetrical AWD sviluppato dai giapponesi.

SCELTA MIRATA

Difficile che si finisca per caso in un concessionario Subaru. Chi decide di mettersi in garage una XV non lo fa dopo aver visitato i siti web degli altri marchi, né dopo aver comparato le occasioni online… Chi guida Subaru apprezza il marchio, conosce le soluzioni tecniche e, se glielo fai notare, cerca di convincerti che certe scelte quantomeno discutibili, hanno il loro perché. Noi ci siamo seduti al volante senza sovrastrutture mentali, come cerchiamo di fare sempre, per raccontarvi in modo oggettivo le nostre impressioni. Ecco cosa ci è piaciuto della Subaru XV e cosa ci ha lasciati perplessi, testimoniato attraverso lo smartphone Samsung Galaxy A50, dotato di tre fotocamere posteriori, capaci di adattarsi a ogni condizione esterna.

Commenta per primo