Prova Hyundai Tucson 1.6 T-GDI HEV, ibrida tuttofare

È tempo di rivoluzione in Hyundai. L’auto della svolta è la nuova Tucson che compie un balzo epocale dal punto di vista tecnologico e apre nuovi orizzonti al design della Casa coreana. La gamma è ampiamente elettrificata e ha un listino ufficiale che parte dal 29.400 euro, anche se non mancano sconti e promozioni

LA GAMMA MOTORI

La Hyundai Tucson arriva sul mercato con la gamma ampia e ben articolata, che si andrà ad allargare ulteriormente nei prossimi mesi. La motorizzazione d’accesso è un 1.600 turbobenzina T-GDI  da 150 cv con sistema mild hybrid 48V ordinabile con cambio manuale o robotizzato DCT ma sempre a trazione anteriore. Lo stesso motore è disponibile anche nella variante full hybrid da 230 cv, quella della mia prova, con cambio automatico e trazione 2WD oppure 4WD. Per i seguaci di Rudolf Diesel c’e il 1.600 CRDi da 115 cv, con cambio manuale e trazione anteriore. A febbraio 2021 arriverà poi la versione Plug-In Hybrid, mentre ad aprile sarà la volta della turboDiesel mild-hybrid 48V da 136 cv.

UNA BASE RICCA

Gli allestimenti previsti per la Hyundai Tucson sono tre: XTech, XLine e Excellence. Quello base è già piuttosto ricco, con di serie, tra le altre cose, i cerchi in lega da 17”, il clima automatico bizona, i sensori di parcheggio posteriori con retrocamera, il cruise control, il touch screen da 8” con Android Auto ed Apple CarPlayy wireless e il caricatore sempre wireless per gli smartphone. Anche a livello di ADAS la Tucson XTech offre molto. L’equipaggiamento standard comprende il mantenimento della corsia, il riconoscimento dei limiti, gli abbaglianti automatici, la frenata autonoma d’emergenza e il rilevamento dei colpi di sonno.

IN CRESCENDO

Tra gli upgrade del secondo livello spiccano i cerchi da 18”, il display centrale da 10,25”, la fanaleria full LED, il clima trizona e la Smart Key. La versione top di gamma mette infine sul piatto un’ulteriore manciata dei sistemi di assistenza alla guida più evoluti, i cerchi da 19”, il cruise control adattivo, il portellone elettrico e i sedili e il volante riscaldabili.

IL LISTINO PREZZI

In moneta sonante, i prezzi della Hyundai Tucson partono dai 29.400 euro della 1.6 T-GDI 48V per arrivare in questo momento ai 39.550 euro della 1.6 T-GDI Full Hybrid 4WD automatica. Il salto di prezzo tra XTech e XLine è di 2.600 euro, mentre da XLine a Excellence c’è un sovrapprezzo di 1.600 euro. La trazione integrale comporta un costo aggiuntivo di 2.000 euro. In questo periodo di lancio Hyundai Italia a deciso di varare una campagna promozionale. Tra sconti incondizionati, contributi rottamazione e pretesti vari, l’importo da sborsare può scendere anche di 4.000 euro abbondanti.