Prova Peugeot 2008 GT Line Pure Tech 130, la prova dei 1.000 km

Più di una prova: una settimana abbondante di convivenza, per scoprirla in tutti i suoi dettagli

750 km: il comfort in autostrada

Arrivato ai tre quarti di questa prova, 750 km su 1000, ho avuto modo di viaggiare un bel po’ anche in autostrada. E devo dire che tutti i sistemi di cui vi ho appena parlato sono fondamentali per garantire non solo un alto livello di sicurezza percepita, ma anche per il comfort. Sapere che c’è sempre un occhio elettronico a sorvegliare ciò che si fa non autorizza ad abbassare la soglia d’attenzione nemmeno per un attimo, ma permette di arrivare a destinazione più riposati.

Peugeot 2008 GTLine 130 cv 2021

A proposito di questo mi sento di darvi un consiglio. Anzi, due. Il primo è quello di investire l’eventuale somma che avreste destinato agli optional per il cambio automatico. Non che il manuale a sei marce funzioni male, anzi, è anche piuttosto preciso e piacevole da utilizzare, ma l’EAT8 è davvero impagabile. Fluido nella guida di tutti i giorni, sa anche essere rapido nella guida impegnata. Non costa pochissimo: 1.800 euro, ma si tratta di soldi davvero ben spesi.

In famiglia e per sport

I primi 250 km

Metà prova: tempo di “bilanci” sull’accoglienza a bordo

Sicurezza, un capitolo a parte

750 km: il comfort in autostrada

1.000 km, i “trucchi” di chi la conosce bene

Una vera auto “tuttofare”