Youngtimer – Fiat Ritmo, l’anello di congiunzione fra 128 e Tipo

Per più di vent’anni, Fiat è protagonista nel cuore del mercato europeo. Qui ripercorriamo la storia della Ritmo

Energy Saving: una Ritmo che anticipa i tempi

Ormai siamo all’elettrificazione di massa (almeno per quello che riguarda l’offerta e lo sviluppo dei modelli futuri), ma la decisione di Fiat di lanciare, con la Fiat Ritmo, una versione Energy Saving è particolarmente “avanti”. Siamo nel 1983 e la Ritmo “60 E.S.”, basata sulla versione 60 ma pesantemente modificata, è una delle primissime auto dotate di cut-off. Di cosa si tratta? Di un dispositivo elettronico inserito nel carburatore capace di tagliare l’afflusso di benzina nelle fasi di rilascio del gas.

Inoltre, i copricerchi hanno un disegno specifico – pensato per minimizzare la resistenza aerodinamica – e la quinta marcia viene allungata. Cresce inoltre il rapporto di compressione, mentre l’accensione elettronica della Magneti Marelli permette di “giocare” con l’anticipo per ottimizzare il rendimento del motore.