Mercato moto 2021 Europa, recuperato il gap del 2020 e si vende anche di più del 2019

Le due ruote godono di ottima salute: la crescita nei primi nove mesi del 2021 (dati ACEM) è stata superiore al 10% rispetto al 2020, ma i dati sono positivi anche rispetto al 2019 pre-pandemia

Secondo i dati diffusi da ACEM, associazione che rappresenta i produttori di ciclomotori, motocicli, veicoli a tre ruote e quadricicli (veicoli della categoria L) in Europa, nei primi nove mesi di quest’anno in totale sono state venduti 792.819 veicoli. Si tratta di un +10,6% rispetto allo stesso periodo del 2020. I Paesi oggetto della statistica sono Italia, Francia, Germania, Spagna e UK (che si spartiscono l’80% del mercato europeo) . Un’ottima ripresa per il Mercato moto 2021 Europa, dopo lo stop dovuto al COVID-19 e numeri rassicuranti anche rispetto al periodo pre-pandemia, grazie a un + 8,2% riferito allo stesso intervallo di tempo del 2019 in cui le unità vendute erano state 732.594.  Quindi, non solo è stato riassorbito completamente il calo dovuto allo stop della pandemia ma si è fatto persino meglio.

Il trend è confermato dalle vendite dei ciclomotori (moped) che sulla base degli stessi intervalli di tempo hanno fatto segnare una crescita del 6,8% su base annuale. E tutto questo nonostante le difficoltà dovute alla crisi dei semiconduttori, senza la quale le vendite avrebbero potuto raggiungere volumi ancora più elevati. Si stima infatti che la richiesta sia stata superiore alla domanda. Una bella rivincita per le 2 ruote rispetto alle auto, le cui vendite quest’anno hanno invece subito un significante calo, a causa della crisi dei chip.

Italia al top in Europa

Il nostro Paese è quello che ha fatto segnare l’incremento maggiore di vendite all’interno del mercato moto 2021 Europa: +27,9%, il mercato probabilmente è stato aiutato anche dagli incentivi messi a disposizione dal Governo. Bene anche Regno Unito, Spagna e Francia, con un aumento rispettivamente del 13,5%, 8,7% e 8,5%. In Germania invece le immatricolazioni sono leggermente diminuite facendo registrare un -4,9%.

Le due ruote come simbolo della libertà ritrovata. E il distanziamento sociale è assicurato

Chi va in moto lo sa bene, quando ci si mette in sella e si abbassa la visiera si è soli con sé stessi. Allo stesso tempo si sta insieme agli amici con cui si condivide il giretto domenicale e si prova una sensazione di libertà difficile da raccontare a chi non l’ha mai provata. Niente code (o quasi), meno tempo per arrivare a destinazione e parcheggio più facile, sia che si tratti di fare una gita lungolago o di affrontare i piccoli gli spostamenti in città.

Dopo il COVID la richiesta di moto è quindi cresciuta, sia come simbolo di libertà riconquistata dopo la pandemia, sia per le necessità dovute al commuting urbano. Sulle due ruote il distanziamento sociale è assicurato. Il prezzo inoltre è accessibile, molto più basso di quello di un’auto di pari livello. Tutti fattori che hanno permesso alle due ruote di far segnare numeri interessanti, nel mercato moto 2021 Europa, e di resistere alla crisi dei chip, grazie anche ad una minore presenza di questi componenti rispetto a un’auto.

In Europa comanda sempre la BMW GS

Con un lavoro certosino abbiamo stilato la classifica 10 moto più vendute in Europa nei principali mercati. Il numero lo abbiamo ottenuto sommando i dati comunicati dalle associazioni di categoria dei diversi Paesi: ANCMA (Italia), CSIAM (Francia), IVM (Germania), ANESDOR (Spagna). Manca il Regno Unito, non l’abbiamo escluso a priori ma semplicemente perché i dati dell’MCIA, l’associazione di categoria in UK, sono comunicati in modo differente, mese per mese indicando il modello più venduto per ogni categoria.

Ecco quali sono le dieci moto più vendute in Europa

MODELLO Italia Francia Germania Spagna Totale
1 BMW R1250 GS 3.586 2875 8708 1455 16.624
2 Yamaha MT-07 1653 5113 2.073 1310 10.149
3 Kawasaki Z900 1166 2923 3.826 2117 10.032
4 Kawasaki Z650 951 2406 2.674 699 6.730
5 Honda Africa Twin 2.564 1243 2.018 794 6.619
6 Yamaha Tracer 9 2712 2325 835 728 6.600
7 BMW R1250GS adv 2.272 2732 0 1210 6.214
8 Yamaha Tenere 700 1.970 1327 1630 993 5.920
9 Benelli TRK 502 5.818 0 0 0 5.818
10 Honda CB650R 1177 1518 1210 1497 5.402

La superiorità della BMW R1250 GS sul mercato moto 2021 Europa è schiacciante, ancor di più se si sommano i dati della Adventure, di fatto la stessa moto in versione speciale. In questo modo la GS praticamente doppia i numeri della seconda e terze in classifica, la Yamaha MT-07 e la Kawasaki Z900, separate da poco più di 100 unità vendute.

La moto campione di vendite nel nostro Paese, la Benelli TRK 502, si trova al nono posto, praticamente con i solo dati di vendita italiani. Negli altri paesi non compare infatti nelle classifiche comunicate, questo ovviamente non vuol dire che non abbia venduto alcun pezzo all’estero, semplicemente non si trova nei primi posti.

Honda sbaraglia la concorrenza tra gli scooter con la gamma SH, sospinta dalle eccezionali vendite in Italia. Buoni risultati per il Gruppo Piaggio che piazza in classifica il Liberty 50/125 ABS e la Vespa GTS-250/300; vendite interessanti anche KYMCO con l’Agility 125.

MODELLO SCOOTER Italia Francia Germania  Spagna Totale
1 Honda SH125 11.494 858 565 3800 16.717
2 Honda SH350 10.052 377 697 658 11.784
3 Piaggio Liberty 50/125 ABS 6.235 785 897 3680 11.597
4 Kymco Agility 125 R16/city 6.204 215 0 4134 10.553
5 Piaggio Vespa GTS-250/300 3.207 791 5.885 502 10.385
6 Honda SH 150 9742 no gamma 524 no gamma 10.266
7 Honda NSS125AD (Forza 125) 0 5363 1403 2585 9.351
8 Yamaha Tmax (X560) 4.101 3566 0 1366 9.033
9 Honda X-ADV 750 5.098 1873 0 1606 8.577
10 Yamaha XMax 300 4.545 1163 675 2144 8.527