KTM 1290 Adventure S 2021 Spirito leader

Nuovo step evolutivo per la Maxi Enduro di Mattighofen. La 1290 Super Adventure 2021 cambia faccia ma non attitudine. Promette la stessa sportività ma più agilità e comfort. L’elettronica fa un altro passo avanti.

TELAIO ACCORCIATO, FORCELLONE ALLUNGATO

Per capire il lavoro di KTM occorre entrare nel dettaglio, scoprendo che il telaio è stato ridisegnato e accorciato, con il cannotto di sterzo che è arretrato di 15 mm, il motore che porta più peso sull’avantreno, e un forcellone più lungo. Alla fine le misure non sono stravolte, l’interasse perde solo qualche millimetro (1.557 vs 1.560): siamo lì, quindi, ma a cambiare è l’inclinazione del cannotto, che si “chiude” non poco (da 26° a 24,7) e anche, ovviamente, la distribuzione dei pesi, visto che anche il rider dovrebbe essere seduto in posizione più avanzata, più vicino al baricentro. Insomma la moto dovrebbe essere diventata meno “fisica” da guidare, curvando con meno sforzo.

KTM 1290 Super Adventure S 2021 arancione

SEMIATTIVE 2.0

Già che parliamo di ciclistica affrontiamo il tema sospensioni. Semiattive, ovviamente, sfruttano una logica rivista, che oltre a offrire le consuete mappe preimpostate (Comfort, Street, Sport, Offroad, Auto) consentono (optional) una regolazione fine indipendente su ciascun asse. Come già visto sulla Multistrada V4, anche la KTM 1290 Super Adventure S 2021 offre la funzione di autoleveling regolando automaticamente il precarico secondo il carico a bordo.KTM 1290 Super Adventure S 2021

GOMME NEW ENTRY

Escursione confermata di 200 mm sia per la forcella (con steli di 48 mm di diametro) sia per la ruota posteriore. Confermato l’impianto frenante, mentre la novità sono gli pneumatici Mitas Terra Force-R, brand conosciuto dai motociclisti che per la prima volta fa la sua comparsa come primo equipaggiamento su una moto di alto rango come una maxi enduro.