Chevrolet Corvette C8, così si è arrivati alla rivoluzione del motore posteriore

30 luglio 2019 - 17:39

La C6 è la prima Corvette dal 1962 a tornare ai fari anteriori non a scomparsa. Più che altro, è l’attenzione per la guidabilità a fare un deciso passo avanti rispetto al passato, fino ad arrivare quasi al livello delle sportive europee (inizia qui, il percorso di avvicinamento al motore posteriore della C8). Il motore “base” è il 6.0 V8 da 400 CV, ma è V8 7.0 da 505 cv della Z06 a impressionare per il rumore… “temporalesco”. La più estrema resta però la ZR1: sovralimentata attraverso il compressore volumetrico, tocca i 647 CV, per 330 km/h di velocità di punta uno 0-100 km/h in soli 3,4 secondi.

Commenta per primo