Chevrolet Corvette C8, così si è arrivati alla rivoluzione del motore posteriore

30 luglio 2019 - 17:39

Dopo la C6, è il turno della C7, presentata in veste ufficiale al Salone di Detroit del 2013. Appena andata in pensione, rappresenta un ulteriore passo di avvicinamento al modo europeo di concepire le sportive. Lo testimoniano l’attento studio in galleria del vento, l’obiettivo di 1g di accelerazione laterale in curva, il cambio manuale con sistema Active Rev Matching (in pratica, fa la “doppietta” in automatico per le scalate più tirate) e quello automatico con Launch Control. Non è tutto, perché l’impianto frenante è realizzato dalla Brembo, mentre i pneumatici sono dei super performanti Michelin Pilot Super Sport.

Commenta per primo