Coronavirus, la Ferrari dona buoni spesa e materiale didattico alle comunità locali

Grazie anche alla rinuncia ai compensi da parte dei top manager è stato costituito un fondo di circa 2 mln di euro

20 aprile 2020 - 8:08

Maranello, Fiorano e Formigine: sono queste le comunità che la Ferrari ha deciso di aiutare ulteriormente nell’ottica di superare la crisi da Coronavirus. La Casa del Cavallino, infatti, ha già messo in campo le proprie competenze per produrre componenti e valvole per ventilatori polmonari e mascherine che aiutano la respirazione dei pazienti affetti da Covid-19. Inoltre, ha già messo in atto tutte le misure necessarie per il ritorno al lavoro in totale sicurezza, oltre a un programma di tutela dei propri dipendenti. In questo caso, invece si tratta di un contributo più diretto e destinato anche a chi con la Ferrari non ha nulla a che fare.

Commenta per primo