Jeep Renegade, Compass e Wrangler plug-in al CES di Las Vegas

A Las Vegas le varianti ibride “alla spina” dei 3 modelli della Casa americana

3 gennaio 2020 - 8:44

I Saloni dell’auto sono sempre più in crisi: calo del pubblico da una parte, adesioni meno numerose da parte delle Case dall’altra. E poi ci sono altri eventi, come per esempio il CES di Las Vegas, che sempre più attraggono i marchi automobilistici. Una moda, anche se è più corretto parlare di tendenza dettata dal mercato, cui non è insensibile FCA, che al CES 2020 si presenta con Jeep Renegade, Compass e Wrangler in versione ibrida plug-in, ma anche con la Fiat Centoventi e il concept Airflow Vision.

4xe, cioè ibrido plug-in

Abituiamoci: 4xe, nel linguaggio Jeep, significa che il motore a combustione è aiutato da uno elettrico, il quale a sua volta è alimentato da un pacco batterie ricaricabile anche dalla rete elettrica mediante la spina. Renegade e Compass saranno proposte in due declinazioni ibride plug-in. Al top dell’offerta ci saranno quelle col powertrain formato da un motore turbo a benzina di 1,3 litri e 180 cv di potenza e da un’unità elettrica con 60 cv, quindi con una potenza massima combinata di 240 cv. 40 cv in meno circa, invece, per la versione meno potente. Soprattutto, e qui sta la piccola grande rivoluzione per il marchio americano, il tandem motore elettrico-motore benzina dà origine a una trazione integrale priva di albero di trasmissione. Tutte queste informazioni, in ogni caso, devono ancora essere confermate. A breve, precisamente il 7 gennaio all’apertura del CES, tutti i dettagli.

Anche la Wrangler pronta all’elettrificazione

Se di Compass e Renegade si sa poco, della Wrangler 4xe si sa decisamente meno. Nella variante 2WD, il motore termico è collegato all’asse posteriore. Alla luce di ciò, l’ibrida plug-in potrebbe affiancarle un motore elettrico che aiuti nella spinta il termico, ma la trasmissione della potenza all’asse anteriore potrebbe rimanere tramite albero (per la “tranquillità” dei duri e puri dell’offroad). Anche in questo caso, comunque, dal 7 gennaio sapremo tutto.

I concept per domani

Jeep Airflow Vision e Fiat Centoventi. Eccolo qui il futuro di FCA, al netto delle sinergie con PSA. Il primo è un concept dal design scultoreo – molto lontano dalle linee di produzione, secondo le anticipazioni e in attesa di vederlo – che dà un’anticipazione sull’idea di mezzo di trasporto premium di prossima generazione, secondo Jeep. È stato sviluppato partendo dalla considerazione che guidatore e passeggeri, in futuro, vorranno interagire mediante delle tecnologie avanzate. L’utilizzo delle dimensioni e del piano di carico piatto della Chrysler Pacifica PHEV crea un ambiente comodo per tutti gli occupanti. Quanto alla seconda, l’abbiamo già vista e trattata più volte: è “indiziata” di essere l’erede della mitica Panda.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

BMW #ElectrifYou

BMW ibride plug-in ed elettriche in prova a Milano, Napoli, Bologna e Firenze

Dacia e Udinese Calcio, la partnership si rinnova

Volkswagen ID.4 in movimento gialla tre quarti anteriore

Volkswagen ID.4 contro Tesla Model Y e gli altri SUV elettrici