Quando cinque non bastano, le migliori auto a 7 posti

Monovolume, SUV e crossover, ma anche multispazio, sportive, ibride ed elettriche: “l’affollamento” in abitacolo è un must e proliferano le auto a sette posti. Ecco i migliori modelli sul mercato.

16 marzo 2019 - 0:04

7 come i giorni della settimana. 7 come i colli che circondano Roma. 7 come le meraviglie del mondo. 7… come i posti delle vetture; o almeno di alcune vetture.

Aggiornamento Giugno 2019

Moda figlia del marketing, risorsa per le famiglie numerose oppure soluzione tecnica per ampliare la fruibilità delle auto? Comunque si interpreti, la disponibilità di sette sedili è diventata un must per le Case costruttrici e non è un caso che di queste auto ce ne siano sempre di più in commercio, anche se quella delle auto a 7 posti resta comunque ancora una nicchia. Una tendenza, questa concretizzata soprattutto dalle grandi SUV e dalle monovolume di ogni livello: sia premium, come Audi Q7, sia low cost, come Dacia Lodgy. E berline e wagon? Quasi Escluse. La particolare configurazione di carrozzeria – a meno di mozzare la testa ai passeggeri supplementari – non consente di spingersi oltre le cinque persone a bordo. Con le uniche eccezioni di Tesla Model S e Mercedes-Benz Classe E SW, dotabili di due strapuntini orientati in senso opposto alla marcia dedicati esclusivamente ai bambini (che non soffrono l’auto).

7 posti fanno rima con spazio? Non sempre. Anzi, a pieno carico (di passeggeri) la capacità del bagagliaio si riduce sensibilmente – quando non si annulla – e il trasporto di qualsiasi cosa ecceda la spesa settimanale impone soluzioni esterne al veicolo; ad esempio i box al tetto. Ma se avete una coscienza ecologica particolarmente sviluppata, non temete: anche le auto “green” possono offrirvi sette posti. Basti pensare all’ibrida Toyota Prius+ o alle Tesla Model S e alla nuovissima Tesla Model Y. Ecco le migliori auto a sette posti, suddivise per categoria.

Commenta per primo