Quando cinque non bastano, le migliori auto a 7 posti

16 marzo 2019 - 0:04

Citroën Berlingo

Ha una linea piacevole, e ora si atteggia a SUV. L’abitacolo della nuova Citroen Berlingo è moderno e il bagagliaio può contare su di una buona capacità di carico sia con cinque persone a bordo (675 litri), sia una volta abbattuto il divanetto frazionabile 40/60 (2.650 litri). Seduta rialzata e ampie superfici vetrate (4,6 metri quadrati) garantiscono una straordinaria visibilità. Le sospensioni sono abbastanza cedevoli, a tutto vantaggio dell’assorbimento delle imperfezioni dell’asfalto, ma il rollio è marcato, complice il baricentro alto. È disponibile anche a 7 posti nonché dotato del controllo della trazione evoluto Grip Control, che abbinato all’assistenza alla partenza in salita, adatta al fondo affrontato l’erogazione del propulsore e gli interventi dell’impianto frenante mirando a replicare l’efficacia di un differenziale autobloccante. Motorizzazioni 4 cilindri 1.6 VTi benzina da 95 1.6 td – con o senza tecnologia microibrida – da 75, 100 e 120 cv. Trasmissioni manuale a 5 marce o robotizzata ETG6 a 6 rapporti. La combinazione migliore? 1.6 BlueHDi XTR da 100 cv: scatta da 0 a 100 km/h in 16,7 secondi, percorre mediamente 24,4 km/l, pesa 1.505 kg.

Fiat Doblò

La madre di tutte le multispazio! La linea è squadrata, il lunotto immenso, la guida superiore alle aspettative: nonostante la notevole altezza del corpo vettura, è stabile nel misto e lo sterzo risulta abbastanza preciso. Il vano di carico è da record: 790 litri con cinque persone a bordo, che divengono 3.200 una volta abbattuto il divanetto frazionabile 40/60. La configurazione a 7 posti costa 770 euro. Dotata di due porte laterali scorrevoli, è mossa da un 4 cilindri 1.4 16V benzina in versione aspirata da 95 cv oppure turbo da 120 cv, mentre optando per il gasolio può contare su di un 1.6 16V td da 95 o 120 cv. Non manca una versione bifuel a benzina/metano equipaggiata con il 1.4 T-Jet da 120 cv. Trasmissione manuale a 5 o 6 marce e prezzi da 18.700 euro (1.4 16V 95 cv).

Renault Grand Kangoo

Frontale aggressivo e due porte laterali scorrevoli: ecco, in estrema sintesi, la carta d’identità della multispazio francese, sottoposta a restyling nel 2013. L’abitacolo è luminoso; le finiture interne, però, lasciano un po’ a desiderare. La versione Grand Kangoo, dall’interasse maggiorato di 38 cm rispetto allo standard, è lunga 4,67 metri: la capienza del bagagliaio, a dir poco straordinaria, raggiunge i 300/3.400 litri e le sedute passano da 5 a 7. In sostituzione del classico portellone sono previste le porte posteriori a battente. Unica la motorizzazione, vale a dire un 1.5 td da 110 cv. Cambio manuale a 6 marce e prezzo di 23.305 euro.

Volkswagen Caddy


È una delle multispazio più eclettiche sul mercato. Disponibile a passo normale oppure nella configurazione a interasse allungato di 32 cm, sebbene progettata per sopportare gli impieghi più gravosi può contare su sospensioni che assorbono con precisione le imperfezioni dell’asfalto. È proposta a trazione sia anteriore sia integrale. La capienza del bagagliaio va da 190 a 3.200 litri, che nel caso della versione Maxi divengono 530/3.880 litri: un record. Un valore superiore alla rivale a 7 posti Renault Grand Kangoo (400/3.400 litri). La gamma motori si articola attorno a un 1.2 TSI (turbo benzina) da 84 cv e a un più proporzionato 2.0 TDI negli step da 102, 122 e 150 cv. Non manca una proposta bifuel (benzina/metano) 1.4 turbo da 110 cv. Cambio manuale a 5 o 6 marce oppure a doppia frizione a 6 rapporti. Prezzi da 20.760 euro (1.2 TSI).

Commenta per primo