Le migliori moto economiche a meno di 6.000 euro

Voglia di moto e pochi soldi da spendere? Ecco come si può risolvere il problema, senza ricorrere al mercato dell’usato…

KTM 390 Duke – 6.100 euro

Piccola eccezione per la KTM 390 Duke che si è rinnovata da poco e sfoggia una linea filante come poche, che cattura immediatamente lo sguardo. Il potere ipnotico aumenta poi soffermandosi sui dettagli: molti elementi hanno un’aria professionale, un vero marchio di fabbrica per le moto di Mattighofen. La Duke è una tra le proposte più hi-tech del segmento, con quadro strumenti TFT, eventuale connettività per lo smartphone e faro a LED. Con un peso di 149 kg a secco è una vera piuma e tra le mani di un pilota esperto nel misto può dare filo da torcere anche alle sportive più blasonate di cilindrata superiore.KTM 390 Duke

E’ insomma una moto che non vi stancherà in fretta perché è davvero molto gasante da guidare. Durante il nostro test “fattore K” ci ha quasi sorpreso. Merito anche del monocilindrico da 375 cc e 43,5 cv che ha davvero grande carattere. Si può avere in argento o in bianco. Se vi piacciono le “supersportive” puntate lo sguardo verso la KTM RC390 che con la Duke condivide la base tecnica, il prezzo però scavalla, anche se di poco, i 6.000 euro.