Le migliori moto economiche a meno di 6.000 euro

Voglia di moto e pochi soldi da spendere? Ecco come si può risolvere il problema, senza ricorrere al mercato dell’usato…

Yamaha MT-03 – 5.499 euro

Per esplorare il Dark Side of Japan con Yamaha non serve salire troppo di cilindrata. Con la MT-03 si riesce già ad assaporare un po’ dello spirito delle sorelle maggiori. La linea, con la massa spostata visivamente sulla ruota anteriore, sa mettersi al centro dell’attenzione mentre dal punto di vista della guida la Yamaha MT-03 sa essere coinvolgente e sfiziosa. Il merito va al telaio, che ha lo stesso rapporto tra lunghezza dell’interasse del forcellone della celebre R1, e alla forcella con steli da 41 mm.Yamaha MT-03 my 2020 dinamica

La sella alta 780 mm, il peso di 168 kg con il pieno di benzina e il raggio di sterzata ridotto sono di grande aiuto negli spazi stretti ma quando gli orizzonti si allargano questa Yamaha continua a stampare un sorriso dietro la visiera. Il motore bicilindrico da 42 cv è generoso, vibra poco, ha consumi bassi, anche se si spreme la manopola del gas. Il prezzo è di 5.290 euro per tutti i colori a catalogo: Night Fluo (grigia con cerchi giallo fluo), Yamaha Blue (nera con telaio e cerchi blu) e Midnight Black. Altra opzione per voi la Yamaha R3 se amate i manubri bassi e le carene, anche lei sotto i 6.000 euro.