Le migliori moto per i neopatentati A2

Naked e crossover, sportive e custom: tra le migliori moto per i neopatentati A2 c’è un po’ di tutto. Ecco la guida definitiva su come sceglierle e le migliori proposte tra depotenziate e non

MIGLIORI MOTO PER NEOPATENTATI A2 BMW

BMW G 310 GS

BMW G 310 GS Moto neopatentati A2 In azione in curva rossa

La Casa di Monaco ha aperto le porte del mondo GS anche ai giovani con la BMW G 310 GS. Una piccola tuttofare ben fatta, facile e non troppo dispendiosa. La base meccanica è quella della sorella naked, ma sarebbe un errore pensarla identica a meno delle plastiche. Partendo da ciò che è rimasto, il motore è un moderno monocilindrico raffreddato a liquido capace di 34 cv e appena 3,3 litri/100 km nel ciclo medio. Anche il telaio è identico, un tubolare in acciaio, ma sono cambiati gli attacchi per le sovrastrutture. Diverse sono le dimensioni delle ruote, ora da 19-17” con gomme più artigliate, e le sospensioni, con corsa aumentata (180 mm) e taratura idraulica più soft. Queste generano un’altezza della sella maggiore (835 mm) e quote ciclistiche più aperte, a garanzia di una guida più stabile. Non mancano la posizione di guida rialzata grazie al nuovo manubrio, un piccolo cupolino (non regolabile, peccato), l’ABS disinseribile per la guida in fuoristrada e il “becco” sotto il faro, emblema di tutte le GS. Il peso dichiarato è di 169,5 kg in ordine di marcia (con il 90% della benzina) e i colori disponibili sono tre, rossa, bianca oppure nera. Purtroppo mancano gli attacchi per le borse laterali.

BMW G 310 R

BME G 310 R 2021 migliori moto per neopatentati A2

Dopo mezzo secolo la BMW torna a buttarsi nella mischia delle piccole cilindrate e ciò la dice lunga su quali prospettive offra questo mercato. La G 310 R  (in foto nella livrea 2021) sfoggia dimensioni supercompatte e soluzioni tecniche originali. L’interasse di appena 1.374 mm, il peso di 158,5 kg e la sella a 785 mm da terra (con due alternative optional da 760 e 815 mm) non impensieriscono neppure i fantini e sono il presupposto di un’agilità assoluta. Il motore monocilindrico ha l’aspirazione nella parte anteriore e lo scarico in quella posteriore e vanta una potenza 34 cv. Anche se è prodotta in India dalla locale TVS, ha un grado di finitura in linea con gli standard tedeschi e ha particolari di pregio, come il lungo forcellone in alluminio.

BMW F 900 R – Depotenziata

BMW F 900 R statica moto per neopatentati A2Neo arrivo nel 2020 nella gamma BMW la F 900 R vuole riappropriarsi di un ruolo che ha avuto in passato nella categoria delle naked medie. Tutta nuova rispetto alla precedente 800 ha un telaio inedito e un motore che per la prima volta raggiunge i 900 cc (895 per l’esattezza) e cambia completamente nelle misure vitali diventando più compatta ed efficace. Parecchio evoluta l’elettronica che comprende volendo addirittura la regolazione elettronica del monoammortizzatore, tutto però si fa pagare. Sella a 815 mm.

BMW F 900 XR – Depotenziata

BMW F 900 XR rossa e grigia in azione moto per neopatentati A2Insieme alla Yamaha Tracer 700 è di fatto l’unica rappresentante nel segmento delle Sport Touring (nel senso moderno del termine) ed è una moto molto interessante. Il motore della nuova BMW F 900 XR bicilindrico da 895 cc nella versione a potenza piena tocca i 105 cv ma ne esiste anche la versione depotenziabile a 48 cv. Insieme alla sorella F 900 R tra le moto di questa rassegna è una delle più dotate, strumentazione compresa, che può essere anche connessa. Lunga, pressoché infinita, la lista degli optional disponibili.