Le 10 moto che hanno lasciato il segno nel 2021

Di moto nel corso di questo 2021 ne sono arrivate tante, ma quali hanno lasciato davvero il segno?

2021. Un anno impegnativo per molti motivi, ma che è stato comunque capace di regalare a noi motociclisti moltissime soddisfazioni: il ritorno in moto dopo il lockdown, le restrizioni e l’inverno, la riapertura di EICMA e perché no, anche l’arrivo di molti modelli nuovi. Tutte cose che ci fanno capire come il mondo delle due ruote non abbia intenzione di lasciarsi andare, anzi… Per accogliere il 2022 nel migliore dei modi abbiamo deciso di mostrarvi quelle che, secondo noi, sono state le migliori moto 2021. Prima di iniziare ci teniamo a sottolineare che in questa rassegna sono presenti solo i modelli arrivati nei concessionari nel corso di quest’anno, la disposizione è in ordine alfabetico e qualora vi interessasse approfondire una moto nello specifico non dovete fare altro che cliccare sul nome presente in descrizione. Buon anno a tutti e grazie per averci seguito!Triumph Street Triple 1200 RS

Aprilia Tuono 660

Tra le migliori moto 2021 c’è lei, la Tuono 660. In città è un bicicletta, ma non appena iniziano le curve tira subito fuori le doti dinamiche che contraddistinguono le moto di Noale. La “rinascita” di Aprilia nelle medie cilindrate è cominciata da lei e dalla RS 660, ovviamente.

Leggi anche: Prova Aprilia Tuono 660

Benelli TRK 502

Non è una vera e propria novità, ma come potevamo non menzionare tra le migliori moto 2021 la TRK 502. Non è la più potente o la più leggera del segmento, ma diciamocelo, quante maxi enduro sono state veramente in grado di impensierire la GS in quanto a numeri di vendita?

Benelli TRK 502 X 2021 gialla studio

Leggi anche: Prova Benelli TRK 502 X

BMW R 1250 GS

Come nel caso della TRK, anche la R 1250 GS, non rappresenta una novità 2021, ma abbiamo deciso di menzionarla perché nonostante siano arrivate varie concorrenti più tecnologiche e raffinate, la maxi enduro di Monaco si è confermata, ancora una volta, una moto degna del titolo di “regina”.

Leggi anche: Prova BMW R 1250 GS

Ducati Monster

Ha fatto gridare allo scandalo più di un ducatista, ma per per migliorarsi occorre osare, e questo a Borgo Panigale lo sanno bene. La nuova Monster, per quanto distante dalla 821 che l’ha preceduta, è una vera Ducati, e per rendersene conto basta salirci in sella. Sicuramente una delle migliori moto 2021.

Leggi anche: Prova Ducati Monster

Ducati Multistrada V4

Se la Monster ha fatto gridare allo scandalo, la Multi con il 19″ potrebbe aver causato qualche infarto, nemmeno i fan più sfegatati si sarebbero aspettati una Ducati comoda, piacevole alle basse andature, semplice da guidare e ottima in fuoristrada, e invece… Le comparative non si vincono con il nome, lode ai ragazzi di Borgo Panigale per il lavoro svolto.

Leggi anche: Prova Ducati Multistrada V4 S

Fantic Motor

La menzione è per il marchio, uno dei più rampanti degli ultimi anni anche nel 2021 ha continuato a mietere successi (sportivi e sul mercato) e ad espandersi, arrivando ad acquistare anche la Motori Minarelli. Ora Fantic si può fare anche i motori, oltre che farli per molti altri. Da italiani non si può far finta di niente.

Mariano Roman e Vittorino Filippas, foto statica su backdrop Fantic

Harley-Davidson Pan America 1250

Può piacere o meno, ma di certo è impossibile restare indifferenti davanti alla Pan America. In questo caso l’apprezzamento è per Harley-Davidson che ha deciso di buttare il cuore oltre l’ostacolo e di lanciarsi in un segmento che non le apparteneva affatto. Una prova di coraggio che siamo sicuri sarà ricompensata a dovere.

Leggi anche: Prova Harley-Davidson Pan America 1250 S

KTM RC 8C

Non si può guidare su strada perché non è omologata. Non si può comprare perché non ce ne sono più. Si potrebbe pensare che sia stata una novità irrilevante, ma la RC 8C ha segnato il ritorno in pista di KTM al di fuori della MotoGP. Chissà, forse in futuro potrebbe arrivare anche qualcosa di omologato.

KTM RC 8C

Triumph Speed Triple 1200 RS

La Speed è sempre la Speed, e già questo vale la menzione tra le migliori moto del 2021. Oltretutto il nuovo tre cilindri Triumph è portentoso. Va poi riconosciuta la qualità assoluta della componentistica. Il gruppo sospensioni della nuova Speed Triple 1200 RS è capace di annichilire molte soluzioni elettroniche che fanno da pezza a sospensioni mediocri.

Leggi anche: Prova Triumph Speed Triple 1200 RS

Yamaha Tracer 9 GT

Ultima ma solo in ordine alfabetico. Dopo averci convinto con la Tracer 9, Yamaha ha dato vita alla Tracer 9 GT. Oltre alla bontà del progetto la sport touring di Iwata si merita la menzione tra le migliori moto del 2021 grazie a un gran bel motore e a un rapporto qualità prezzo/dotazione davvero allettante.

Yamaha Tracer 9 GT

Leggi anche: Prova Yamaha Tracer 9 GT 2018