Hyundai Kona 2021, la prova su strada della 1.0 mild hybrid

Migliorata dentro e fuori, è uno dei pochissimi SUV del segmento B disponibile con motore termico, ibrido ed elettrico

Quanto costa

La Hyundai Kona restyling si può già ordinare; il listino parte dai 22.000 euro della mild hybrid in allestimento base. La XTech parte invece da 23.350 euro, poco meno di 28.000 nel caso della XLine full optional della prova. La dotazione, come sempre in casa Hyundai, è completa fin dalla entry level. Tra le altre cose, sulla XTech compresi nel prezzo si trovano il sistema di mantenimento attivo della corsia, i cerchi in lega da 16”, la radio DAB e l’infotainment con schermo da 8” con Apple CarPLay e Android Auto e i sensori di parcheggio posteriori.

Se si passa all’XTech, ecco fari full LED, cerchi da 17”, caricatore wireless per il telefono e schermo da 10,25”. Ovviamente c’è anche la possibilità di non acquistare l’auto: in tal caso si sfrutta il finanziamento Hyundai i-Plus. Un’offerta che comprende assicurazione e polizza Furto e Incendio. Prendendo come esempio la Kona della nostra prova, servono 199 euro al mese e un anticipo di 7.235 euro. Dopo tre anni, è possibile sostituire l’auto con un nuovo modello, tenerla saldando il Valore Futuro Garantito o restituirla.

Cosa cambia dentro
Più divertente del previsto
Confortevole come dev’essere
Sicurezza totale
Quanto costa

Hyundai KONA restyling test