Confronto Volkswagen ID.3 vs Golf: a chi conviene cosa

L’elettrico è il futuro, certo, ma per ora non è detto che sia la scelta migliore. Ecco qualche consiglio fra due “rivali” dello stesso marchio

Prestazioni e consumi

Ok, dopo l’estetica esterna abbiamo avuto modo di provare la spaziosità di ID.3 e toccare con mano la qualità di Golf. A questo punto, solitamente, si inizia a guardare la scheda tecnica: motorizzazioni, consumi, emissioni e, nel caso delle elettriche, autonomia. Per Golf ed i suoi 50 litri di serbatoio nessun problema mentre per ID.3 occorre analizzare meglio la percorrenza in elettrico: da 350 km per l’allestimento City con batterie da 45 kWh di capacità fino ai 544 km della versione tour, garantiti da 77 kWh di capacità complessiva.

Volkswagen ID.3 posteggiata nell'apposito parcheggio riservato alle elettriche, in ricarica alla colonnina

Senza dubbio, oltre all’ecologia, è necessario considerare il tipo di percorrenza annuale. Anche se le dimensioni non sono da city-car, Volkswagen ID.3 si trova a proprio agio in città; i suoi 160 km/h di velocità massima non sono l’ideale per chi percorre lunghe tratte autostradali e misti extra-urbani. Non che l’elettrica della Casa di Wolfsburg abbia qualche problema ad affrontare qualche centinaio di chilometri ma alle alte velocità i motori termici continuano a vincere, in termini di efficienza. Nella seguente tabella confrontiamo i principali indici di prestazione, tra valori minimi e massimi, considerando per Volkswagen Golf le sole motorizzazioni Diesel o benzina, ad esclusione delle più performanti GTI, GTD e R.

Modello Potenza [CV] Velocità max. [km/h] 0-100 km/h [sec] Consumi
Golf 8 110-150 202 – 223 10,4 – 8,5 4,5 – 5,3 l/100km
ID.3 95 160 8,9 – 7,3 14,9 – 16,1 kWh/100km