Dopo aver mosso le acque con dei teaser molto “ggiovani”, Kawasaki mostra ora in anteprima quelle che saranno le sue armi per combattere in un segmento, quello delle moto 125, che si sta facendo sempre più affollato. Nessuna informazione tecnica, ancora, ma ovviamente quello che si vede è già abbastanza succulento per il popolo delle patenti A1. Naturalmente il family feeling è quello delle sorelle maggiori, da cui Ninja 125 e Z125 riprendono gli elementi stilistici più caratteristici e -il che non guasta- anche alcuni elementi tecnici. A partire dal telaio a traliccio in tubi d’acciaio, che da qualche anno è diventato elemento distintivo delle naked Kawasaki e fa bella mostra di sé anche sulla Z125. La stessa struttura tecnica è ovviamente utilizzata anche dalla sportiva che però si “veste” da Ninja e utilizza una carenatura integrale. Parte della ciclistica è visibile dalle foto e parla di un forcellone in acciaio, di una forcella tradizionale e di un impianto frenante canonico con però la presenza degli immancabili (per Kawasaki) dischi a margherita. Sbirciando invece tra i tubi del telaio, quello che spunta come avevamo ipotizzato è un bel monocilindrico quattro tempi raffreddato a liquido, con distribuzione a doppio albero a camme in testa e iniezione elettronica. Di prestazioni ancora non si parla, ma è facile pensare che la potenza sia al tetto legale dei 15 cavalli.

Due moto interessanti, in linea con quanto offre il meglio del mercato attuale in questo settore. Del resto per Kawasaki il tempo stringeva. Le sorelle giapponesi c’erano già tutte: Yamaha con la YZF-R125 e la MT-125, Suzuki con la GSX-R e S 125, Honda con la CB125R, cui si aggiunge KTM con la RC125 e la best seller Duke 125 e Aprilia con le RS125 e Tuono 125. Mancavano solo loro, e per il 2019 Kawasaki colmerà il buco presentando in contemporanea sia una Z125 sia una Ninja 125, che andranno a completare il segmento delle migliori moto 125 sul mercato.

Ninja e Z 125 saranno protagoniste ai prossimi saloni autunnali sullo stand Kawasaki. Per vederle e toccarle dal vivo in Italia l’appuntamento è al prossimo EICMA 2018.