Le migliori “piccole bombe” anni Ottanta, dalla Fiat Uno Turbo alla Renault 5 GT Turbo

I 35 anni della Renault 5 GT Turbo sono l’occasione per rivivere un modo di intendere l’auto che oggi è lontano anni luce

FORD FIESTA RS TURBO

Abbiamo dato di recente l’addio alla Focus RS, che lascia il ruolo di Focus più sportiva alla ST. Forse non tutti ricordano che anche della Fiesta è esistita la versione RS (e perdonateci se, di fatto, si tratta di un piccolo sconfinamento negli anni 90). Beh, noi siamo qui apposta. Qui per darle il giusto tributo, dato che in Italia ci si ricorda più facilmente di Fiat Uno Turbo i.e., Peugeot 205 GTi e Renault Supercinque GT Turbo. Eppure, la Fiesta RS non solo è la più potente – 133 cv e 183 Nm di coppia erogati dal suo 1.6 turbo – ma anche la più veloce: 212 km/h (7,9 secondi per lo 0-100 km/h).

IL TELAIO È IL SUO FORTE

Eppure, più del motore, la Fiesta RS rimane nel cuore di chi l’ha provata per le doti nel misto, per il divertimento che regala nonostante la trazione dalla parte “sbagliata”, cioè davanti. La Fiesta RS, del 1990, è probabilmente la migliore, a livello di sensazioni di guida, di precisione e di “maturità” del telao.Esteticamente, la RS si fa notare per il profilo verde che vivacizza il perimetro della carrozzeria, per i quattro fendinebbia rettangolari nella parte bassa del paraurti, in stile rally, e per le “branchie” sul cofano. L’elemento però che più di tutti testimonia il gran lavoro fatto da Ford sul telaio sono i passaruota allargati per ospitare le carreggiate maggiorate. L’interno è reso più sportivo dai sedili Recaro, dal volante con scritta turbo al centro e dal pomello della leva del cambio in pelle.