Le migliori moto da turismo, nate per viaggiare

Con l’impennata delle vendite di due ruote, cresce anche la voglia di viaggiare in moto. Qual è però la moto giusta per viaggiare? Il mercato offre tante soluzioni, a volte sorprendenti. Ecco quali sono le migliori moto da viaggio secondo RED

Una volta c’erano le moto da viaggio. Erano lente, pesanti e poco divertenti nella guida. Oggi è cambiato tutto, le migliori moto per viaggiare sono molte e di tanti tipi. E soprattutto hanno conquistato un piacere di guida che solo pochi anni fa era a loro del tutto sconosciuto. Ma, innanzitutto una premessa, anzi due, sono doverose. La prima è che volendo si può viaggiare con qualsiasi mezzo, basta sapersi adattare (magari seguendo i nostri consigli per non sbagliare). La seconda è che non esiste la moto da viaggio perfetta, perché il viaggio, ogni viaggio, ha sue caratteristiche proprie, e il motociclista che queste moto le usa ha le sue esigenze. C’è chi ama sporcare le ruote nei viaggi-avventura in fuoristrada, chi sogna l’Africa, chi l’Islanda, chi le interminabili Highway degli Stati Uniti e chi, mentre viaggia, ama guidare sportivamente. Per ciascuno di loro c’è una moto più adatta di altre.

Viaggiare in moto

Ecco perché abbiamo voluto realizzare una rassegna che comprende le migliori moto per viaggiare in solitaria o carichi come un trasporto eccezionale. Tra queste troveremo le moto da viaggio per eccellenza, ma anche maxi enduro, sport touring, e perché no anche qualche cruiser.

Leggi anche: I migliori completi da turismo

Ma, detto questo, occorre sottolineare che a una moto da viaggio sono richieste alcune caratteristiche ben precise: come comfort, protezione dall’aria, autonomia, capacità di essere caricata come un mulo e ottima ospitalità per il passeggero. Inoltre anche se a Caponord ci si può andare anche con il Ciao, avere un motore ricco di coppia (ancor più che potenza) aiuta nella gestione della moto a pieno carico e nei sorpassi. Sospensioni semiattive, che gestiscono al meglio il carico, e una buona dose di elettronica che gestisca non solo la sicurezza, ma anche le fasi del viaggio più noiose sono fortemente consigliate. Il Cruise control (in alcuni casi adattivo) è un must. Caratteristiche, queste, da cui nessuna moto da viaggio può prescindere. In questa rassegna, quindi abbiamo inserito quelle che, secondo noi sono le moto da tenere assolutamente d’occhio se si ha l’intenzione di affrontare un viaggio impegnativo. Perché con loro si viaggia davvero e ci si viaggia a lungo.