Stop a benzina e Diesel, le Case che hanno detto basta (e quando lo faranno)

Il mercato delle elettriche è ancora tutto da scoprire. Tra piani governativi e tendenze di mercato, sempre più marchi automobilistici puntano al 100% elettrico entro i prossimi anni. Ecco tutte le novità più recenti, i piani e le scadenze programmate dai più importanti brand.

Stellantis e Renault-Nissan-Mitsubishi

Il nuovo gruppo Stellantis, creato dall’unione di FCA e PSA, punta anch’esso sull’elettrico. La parte francese di Stellantis (PSA) ha portato in dote ben sette modelli completamente elettrici tra cui la nuova Citroen e-C4, Peugeot e-2008 e Peugeot e-208. Degna di nota la controllata DS che, grazie a modelli come la nuova DS3 Crossback e forte dell’esperienza in Formula E (team DS Techeetah), punta ad elettrificare tutta la gamma entro il 2025. FCA dal canto suo ci prova con l’immortale Fiat 500 in versione 100% elettrica o le versioni ibride di Fiat Panda e Lancia Ypsilon. Modelli a parte, Stellantis si è posta l’obiettivo di elettrificare il 35% della gamma entro il 2030. Nonostante le preoccupazioni relative ai costi di questa transizione, annunci come la conversione dell’impianto francese di Trémery alla produzione di motori esclusivamente elettrici confermano i propositi.

Restando in Francia (con un “ponte” verso il Giappone), l’Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi è fra quelle che per prima ha creduto nell’elettrico. Se Renault, con il programma Renaulution, ha annunciato che si concentrerà ancor di più sull’elettrificazione della gamma, Nissan e Mitsubishi non possono trascurare il vincolo nazionale dello stop a motori Diesel e benzina per il 2035. Nissan prevede di elettrificare tutti i nuovi veicoli entro i primi anni del 2030 mentre Mitsubishi proverà ad elettrificare il 50% della gamma entro tale data.

Gasolio a parte, Renault si è già dimostrata un’ottima concorrente per quanto riguarda il mercato dei BEV (battery electric vehicles), offrendo un’ampia gamma di modelli ibridi o elettrificati al 100%. Tra queste, ZOE, Twizy e Kangoo ZE sono solo alcuni dei 12 modelli elettrificati (otto completamente elettrici) che verranno prodotti a partire dal 2022.

Nissan e Mitsubishi dal canto loro vedono il vincolo nazionale dello stop a motori Diesel e benzina per il 2035. Nissan – proprietaria di Infiniti – prevede di elettrificare tutti i nuovi veicoli entro i primi anni del 2030 mentre Mitsubishi, sicuramente meno all’avanguardia di Nissan ma forte del successo di Outlander PHEV (versione ibrida plug-in), proverà ad elettrificare il 50% della gamma entro tale data. Entrambi i marchi puntano alle zero emissioni, anche per quanto riguarda gli stabilimenti produttivi, entro il 2050.

Le scelte dei governi

General Motors e Gruppo Ford

Gruppo VW, Mercedes-Benz e BMW

Stellantis e Renault-Nissan-Mitsubishi

Toyota, Honda e Hyundai-Kia

Volvo

Il mercato: le tendenze dei consumatori