SUV elettrici e ibridi plug-in 2021, dall’Alfa Romeo Tonale alla VW ID.4

Il 2021 vedrà un gran numero di nuove auto con carrozzeria rialzata e una spina per la ricarica. Eccole, da poco più di 100 a oltre 700 CV

Aprile

  • Skoda Enyaq: lungo 4,65 metri, largo 1,88 è alto 1,62 e offre 585 litri di capacità del bagagliaio. La Enyaq si potrà avere con tre diverse batterie, identificate dalle sigle 50 iV, 60 iV e 80 iV (o RS iV): 55 kWh, 62 kWh e 82 kWh di capacità lorda (52, 58 e 78 quella netta, nell’ordine). Cinque invece i livelli di potenza: 109 kW (220 Nm di coppia), 132 kW (310 Nm), 150 kW (310 Nm), 195 kW (425 Nm) e 225 kW (460 Nm). Insieme alle batterie e al livello di potenza variano ovviamente anche le prestazioni. E se la velocità massima è pari, per tutte, a 160 km/h (solo la top di gamma arriva a 180 km/h), l’accelerazione da 0 a 100 km/h è la seguente: 11,4 – 8,7 – 8,5 – 6,9 – 6,2 secondi.

  • Toyota RAV4 Plug-in Hybrid: la sua sorella gemella Suzuki A-Cross l’abbiamo già provata. Con un’autonomia a emissioni zero (allo scarico) pari a 65 km, raggiunge la velocità massima di 135 km/h, spinta unicamente dai 2 motori elettrici (uno per asse). Se poi interviene anche il 2.5 benzina 4 cilindri a ciclo Atkinson, la potenza totale sale e 306 CV. Risultato: accelerazione da 0 a 100 km/h in 6,2”.

Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Agosto
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre