Mercato: la moto reagisce a incertezze e difficoltà

Marzo chiude a + 236,8%, dato che deve essere però interpretato alla luce dell’effetto lockdown dell’anno scorso, tuttavia anche il confronto più indicativo con il 2019 (+ 14,9%) rimane positivo. Opposto il trend dell’elettrico.

Il confronto con l’anno scorso è inevitabilmente viziato dalla chiusura della rete di vendita imposta con il primo lockdown, tuttavia un più opportuno e indicativo accostamento ai dati di marzo 2019 (+ 14,9%) ci permette di registrare che, malgrado il perdurare delle incertezze economiche, il mercato è reattivo e che le due ruote si confermano come una delle soluzioni di mobilità più apprezzate. È quanto ha dichiarato oggi Paolo Magri, presidente di Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori), commentando le immatricolazioni di ciclomotori, scooter e moto di marzo che fanno segnare un complessivo + 42,2% sull’anno precedente. “La vitalità del mercato, alimentata dalla domanda di passione e mobilità sostenibile che i nostri veicoli soddisfano, infonde comunque un cauto ottimismo, sebbene oggi – ha aggiunto Magri – la filiera legata al nostro comparto debba confrontarsi ancora che le misure restrittive in vigore che limitano la necessità di spostamenti e la possibilità di svago e con un non trascurabile rallentamento nell’approvvigionamento di nuovi modelli EURO 5 determinato dalle criticità nel settore dei trasporti marittimi a livello mondiale”.

IL MERCATO DI MARZO

Nel mese di marzo sono stati immessi sul mercato complessivamente (ciclomotori + immatricolato) 30.501 veicoli (+236,8%). Il solo mercato dei ciclomotori totalizza 1.517 veicoli venduti, pari a un + 186,2% sullo stesso mese del 2020, mentre scooter e moto registrano rispettivamente 16.539 (+ 251, 2%) e 12.445 (+ 226%) veicoli immatricolati. Dal confronto con lo stesso mese 2019 emerge invece una crescita complessiva del 14,95%.

IL PRIMO TRIMESTRE 2021

Nei primi tre mesi dell’anno ciclomotori, scooter e moto segnano un aumento complessivo del 42,27% pari a 64.498 mezzi targati. In particolare i ciclomotori raggiungono quota 3.926 (-1,7%), gli scooter 33.606 (+54,1%) e le moto 26.966 (+38%). Rispetto al primo trimestre del 2019 si registra un complessivo aumento del mercato del 10%.

MERCATO ELETTRICO

L’elettrico chiude il mese di marzo con 890 veicoli venduti, pari a una crescita del 297,3%. Resta negativo il progressivo annuo con 2.040 mezzi e un calo del 10,1%. Anche in questo ambito del mercato, il confronto con il 2019 segna una crescita complessiva di tutti i segmenti pari al 156,9%.

 

Top 20 moto

Rank Marca Modello Gen-Mar 2021
1 BENELLI  TRK 502 / TRK 502 X 1.557
2 BMW R 1250 GS  1.257
3 BMW R 1250 GS Adventure 889
4 HONDA Africa Twin 788
5 YAMAHA  Tracer 700 685
6 DUCATI Multistrada V4/S 621
7 MOTO GUZZI V7 445
8 KAWASAKI Z 900 443
9 DUCATI Scrambler 800 416
10 SUZUKI V-Strom 650 409
11 FANTIC MOTOR 125 CC Enduro/Motard 395
12 KAWASAKI Versys 650 392
13 YAMAHA MT-07 391
14 MOTO GUZZI V85 TT 379
15 KEEWAY RKF 125 371
16 YAMAHA Tenere 700 357
17 BENELLI BN 125 343
18 HONDA CB 650 R 341
19 TRIUMPH Trident 660 316
20 BMW S 1000 XR 308

Top 20 scooter

Rank Marca Modello Gen-Mar 2021
1 PIAGGIO 3W-Delivery 3.805
2 HONDA ITALIA SH 125 2.708
3 HONDA ITALIA SH 150 2.286
4 HONDA ITALIA SH 350 2.246
5 PIAGGIO Beverly 300 ABS 1.887
6 HONDA X-ADV 750 1.690
7 HONDA Forza 350/300 1.421
8 KYMCO Agility 125 R16 1.313
9 PIAGGIO Liberty 125 ABS 1.303
10 YAMAHA TMax 1.178
11 YAMAHA XMax 300 1.053
12 HONDA Forza 750 830
13 KYMCO People S 125 766
14 PIAGGIO Vespa GTS 300 622
15 PIAGGIO Beverly 350 574
16 KYMCO People S 150 555
17 PIAGGIO Vespa Primavera 125 497
18 PIAGGIO Medley 125 487
19 KYMCO Agility 300I R16 411
20 SYM Symphony 125 S 367