I migliori caschi racing

Per chi intende la moto in maniera sportiva, la scelta del casco è fondamentale: dev’essere confortevole, protettivo e… venduto al giusto prezzo. Ecco la lista dei migliori caschi racing.

Caberg Drift Evo – a partire da 279,99 euro

Nata nel 1974 a Bergamo, l’italianissima Caberg (anagramma di Caschi di Bergamo) ha in gamma un casco integrale sport tourer equipaggiato con visierino interno parasole (removibile) che tuttavia è sviluppato sui campi di gara: si chiama Drift Evo e con lui Massimo Roccoli, che ha partecipato alla nostra comparativa SBK, quest’anno ha vinto per la sesta volta il Campionato Italiano Supersport 600.

La calotta, prodotta in due misure per coprire le diverse taglie, è equipaggiata di spoiler posteriore per minimizzare le turbolenze e la rumorosità. La visiera è a sgancio rapido e sul lato sinistro c’è una leva che permette di bloccarla a una distanza dalla bordatura di 5 mm per evitare la condensa e per avere un flusso d’aria sul viso. Tante le colorazioni disponibili, tutte con predisposizione per i sistemi di comunicazione. Per gli incontentabili c’è la versione con calotta in fibra di carbonio a 379,99 euro.

AGV Pista GP R Carbon– a partire da 1.200 euro

Arai RX-7V – a partire da 899 euro

Caberg Avalon – a partire da 149,99 euro

Caberg Drift Evo – a partire da 279,99 euro

HJC RPHA 11 – 399,90 euro

LS2 FF323 Arrow C Evo – a partire da 399 euro

Premier Dragon Evo – a partire da 289 euro

Scorpion EXO-R1 Air – a partire da 369,90 euro

Schuberth SR2 – a partire da 669 euro

Shark Race-R PRO GP – 1.000 euro

Shoei X-Spirit III – a partire da 699 euro

Shoei NXR2 – prezzi da definire

X-Lite X-803 – a partire da 460 euro