I diavoli dell’Inferno (verde)

La stagione per tentare il record del Nürburgring si avvicina. La Nordschleife attende la vettura che saprà battere il primato di 6’48” appartenente a Radical SR8 LM. Ecco le supercar stradali che hanno fatto registrare i migliori dieci tempi di sempre

1) Radical SR8 LM – 6’48” – anno 2009

Una sport prototipo travestita da stradale. Pur essendo targata e omologata per circolare liberamente, era quanto di più simile a una vettura da corsa. Grazie alla carrozzeria in carbonio, la massa risultava contenuta in 650 kg. Ne derivava un rapporto peso/potenza di 1,43 kg/cv. Spaventoso! Merito sia del V8 2.8 – ottenuto abbinando due quadricilindrici Suzuki di derivazione motociclistica – da 455 cv, sia del telaio a traliccio in acciaio con pannelli d’alluminio.
Cambio sequenziale a 6 rapporti. Scattava da 0 a 100 km/h in meno di 3,0 secondi e da 0 a 200 km/h in 6,0 secondi, raggiungendo valori di accelerazione laterale di 3g! Costava circa 180.000 euro. L’erede, attualmente a listino, si chiama SR8 RX. È mossa dal medesimo V8 portato a 2,7 litri e 430 cv ed è dotata di levette del cambio al volante (presenti anche durante il tentativo di record del 2009).

Radical SR8 LM – pilota Michael Vergers – 19 agosto 2009