I diavoli dell’Inferno (verde)

La stagione per tentare il record del Nürburgring si avvicina. La Nordschleife attende la vettura che saprà battere il primato di 6’48” appartenente a Radical SR8 LM. Ecco le supercar stradali che hanno fatto registrare i migliori dieci tempi di sempre

8-9) Donkervoort D8 270 RS – hot lap 7’15” / 7’18” – anno 2006 / 2004

Una delle interpretazioni più spinte del tema Lotus Seven. Realizzata in Olanda in serie limitata (25 esemplari), era mossa da un 4 cilindri Audi 1.8 turbo benzina 20V – di derivazione TT – portato a 270 cv. Rispetto al modello base (D8) adottava prese d’aria maggiorate, intercooler dalla portata rafforzata e una pressione di sovralimentazione nettamente superiore. Il telaio tubolare era autocostruito.
Donkervoort D8 270 RS
photo: topspeed.com
Scattava da 0 a 100 km/h in 3,6 secondi grazie al peso incredibilmente contenuto: 650 kg. Cui corrispondeva un rapporto peso/potenza di 2,41 kg/cv. Le sospensioni erano a bracci triangolari sovrapposti – anziché ad assale rigido De Dion al retrotreno, come per la maggior parte delle Seven/Caterham –, gli ammortizzatori Bilstein pluriregolabili e le molle Eibach. Il cambio? Quanto di meno raffinato esistesse: un’unità manuale a 5 rapporti.