Le migliori bici Gravel per pedalare su ogni terreno

Hanno geometrie confortevoli, gomme larghe, freni a disco e un nome figo. In più, sono in grado di portarti dappertutto e di farlo velocemente. Ecco le nostre preferite.

Gios Foxes’ Land

Il legame dello storico marchio piemontese con l’off-road risale ai tempi in cui Eric De Vlaemink (fratello del più famoso Roger), inanellava titoli iridati nel Ciclocross ma è tornato d’attualità ora che il Gravel ha riportato a galla un modo di pedalare che rispecchia l’idea di bicicletta di Aldo e Marco Gios. Con l’arrivo dei gruppi a disco Campagnolo (partner storico) ecco dunque il momento di dare vita a Foxes’ Land, omaggio a Volpiano, la terra delle volpi… Telaio in acciaio Columbus Zona per il triangolo principale, forcella in fibra di carbonio Columbus Futura Gravel e carro sempre Columbus, sagomato per ospitare pneumatici fino a 40 mm. Lo sterzo è conico da 1″-1/8 per 1″-1/4 con serie sterzo esterna. La geometria nasce dal Cross ma è evoluta con angoli sella e sterzo più aperti, carro più lungo e attacco per il disco. Unico richiamo al passato (peraltro motivato tecnicamente) è il passaggio cavi sopra alla scatola del movimento, con passafili brasati al telaio, per ridurre gli attriti e l’usura. Il colore è rigorosamente Blu Gios e il telaio è realizzato su misura.

3T GT Scott
Basso Ibis Specialized
Bergamont Lapierre Surly
Bianchi Look Titici
BMC Niner T°Red
Cannondale Norco Trek
Canyon Open Wilier
Carrera Pinarello
Cinelli Ridley
Ferremi Ritchey
Giant Salsa
Gios Santa Cruz